Cerca

Petizioni

Victoria's Secret: "Il corpo perfetto è taglia 38". Ma il web insorge

Gli Angeli di Victoria's Secret sono da sempre state le modelle più contese dalle passerelle internazionali per i loro fisici statuari e i loro nomi che hanno creato imperi da milioni di dollari. E ora dovrebbero anche incarnare il "corpo perfetto", un corpo che difficilmente supera la taglia 38. Più che perfetto, suggerirei, impossibile. Sì, perchè le modelle del noto marchio di lingerie, oltre che essere altissime, e per quello, ahimè, nemmeno una vita vissuta in palestra potrà portare a risultati, sono anche, chi per natura, chi grazie ad altri espedienti, estremamente magre. Il rischio, ancora una volta, è quindi quello di promuovere un concetto di bellezza utopico per molte donne che, al fine di raggiungere risultati da top model, si riducono alla fame e, nelle peggiori delle ipotesi, finiscono ingarbugliate nelle difficili malattie dei disturbi alimentari.

La protesta del web - Nonostante sembri essere una moda senza fine, il mondo delle donne vere non vuole arrendersi a questa triste tendenza. Sul sito Change.org è stata, infatti, lanciata da tre ragazze inglesi una petizione: "Vorremmo che Victoria’s Secret chiedesse scusa e si assumesse le proprie responsabilità per il dannoso e malsano messaggio che il loro claim The perfect body manda alla società in merito al corpo delle donne e a come dovrebbe essere giudicato. Vorremmo poi che Victoria’s Secret cambiasse il suo claim pubblicitario in qualcosa che non promuova malsani e irrealistici standard di bellezza, e che promettesse di non usare più queste dannose pubblicità in futuroù". Visti i recenti casi purtroppo simili, come quello della modella borderline di Stella McCartney, non si riesce ad essere molto positivi in merito ad un cambiamento di tendenza. Ma la speranza è sempre l'ultima a morire, a meno che la fame non ci uccida prima.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog