Cerca

Design

Messico, il nuovo aeroporto ecosostenibile che sembra un'astronave

0

Sembra una gigantesca astronave, invece si tratta del progetto per il nuovo super tecnologico aeroporto di Mexico city, ideato dal britannico Norman Foster e dal messicano Fernando Romero.

Design rivoluzionario - Una forma a conchiglia di 550 metri quadrati, un giardino circolare dove i passeggeri potranno fare brevi distanze a piedi per arrivare ai terminal, senza usare treni interni e tunnel sotterranei. L’aeroporto è dotato anche di una scala monumentale, ispirata all’architettura messicana. Una struttura slanciata in acciaio e vetro leggero; costerà 7 miliardi di euro e verrà costruito a partire dal 2015. Norman Foster, uno dei progettisti, ha detto: "Il Messico ha davvero preso l’iniziativa di investire nel suo aeroporto nazionale, comprendendo l’importanza sociale ed economica e la pianificazione per il futuro. Non ci sarà nulla di simile nel mondo".

Un progetto ecosostenibile - Il nuovo scalo di Mexico City, inoltre, sarà anche uno degli aeroporti più sostenibili del pianeta. La struttura sarà infatti autonoma dal punto di vista energetico e un particolare sistema di ventilazione le permetterà di utilizzare al minimo aria condizionata e riscaldamento.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media