Cerca

Identificati

I documenti di due degli attentatori di Parigi

Sono stati identificati i tre attentatori del settimanale "Charlie Hebdo". Si tratterebbe di due fratelli franco algerini, Said e Sheirf Kouachi, di 32 e 34 anni. Dopo aver combattuto in Siria al fianco dell'Isis, sarebbero rientrati in Francia nella scorsa estate. Sui sociaal network sono comparsi anche i loro documenti di identità. Il terzo terrorista risponderebbe al nome di Hamid Mourad e sarebbe un giovane "senza fissa dimora" che li avrebbe aiutati nell'azione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • janpag

    08 Gennaio 2015 - 10:10

    almeno 2 giornali ci sono in italia che si schierano davvero contro questi cani!!! Grazie andate avanti per favore ora basta!

    Report

    Rispondi

  • Yossi

    08 Gennaio 2015 - 09:09

    Purtroppo non esiste la pena di morte in questo paese, comunque non credo che avranno vita facile dopo l arresto. È vero che ha ospitato, per solidarietà " gauchiste " terroristi di casa nostra quali Negri, Battisti ma anche tanti ma tanti immigrati e originari dalle ex colonie dando loro lavoro e dignità, i miei figli ne fanno parte

    Report

    Rispondi

  • Yossi

    08 Gennaio 2015 - 09:09

    Purtroppo non esiste la pena di morte in questo paese, comunque non credo che avranno vita facile dopo l arresto. È vero che ha ospitato, per solidarietà " gauchiste " terroristi di casa nostra quali Negri, Battisti ma anche tanti ma tanti immigrati e originari dalle ex colonie dando loro lavoro e dignità

    Report

    Rispondi

  • s.venturino

    08 Gennaio 2015 - 08:08

    Gente vigliacca non merita neanche un commento, incapaci anche di combattere.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog