Cerca

Perché Sanremo è Sanremo

Ecco chi sarà la vera prima donna sul palco dell'Ariston...

Tre reginette per un re nero. Accanto Arisa ed Emma, collaboratrici o vallette, se preferite chiamarle così, dell’abbronzato Carlo Conti, sul palco dell’Ariston ci sarà - oltre a personalità canore e non come Al Bano e Romina Power, Andrea Bocelli e il comico Giorgio Panariello - una bellona spagnola: la sorpresa dell’ultimo minuto si chiama Rocío Muñoz Morales e il grande pubblico la conosce per il ruolo da protagonista che ha, accanto a Terence Hill, nella fiction di Rai 1 Un passo dal cielo.

Nata a Madridi il 10 giugno del 1988, la Munoz è la nuova fidanzata di Raul Bova dopo la turbolenta separazione tra l’attore e la moglie. «Ci siamo conosciuti sul set del film Immaturi - Il viaggio», ha raccontato la Morales. «Poi abbiamo iniziato a frequentarci e ad amarci». La Morales, che ha 17 anni meno di Bova, ha lavorato nella moda, sfilando e posando per riviste del settore, e anche come ballerina e corista in tour con Julio Iglesias. Ora, per lei, la grande chance sanremese.

Un po’ oscurate dall’ultima arrivata spagnola, Arisa ed Emma si sono però presentate cariche al vernissage del nuovo Festival: «Non ho mai fatto la valletta in vita mia. Ma ne sono felice così potrò mettere dei grandi vestiti, tanto non devo fare niente di più», ha detto Arisa, la prima nella storia di Sanremo ad aver vinto all’Ariston tra i giovani, poi tra i big e infine a trovarsi sul palco nelle vesti di co-presentatrice: «Non potevo mancare, speriamo soltanto di non cadere dalle scale e di non dimenticare le battute. Ho detto di sì a Carlo Conti perché mi piace il suo modo di lavorare, nei suoi programmi ha sempre un occhio di riguardo verso la musica».

Alla bionda Emma non dà affatto fastidio l’appellativo di valletta: «Una definizione che non mi va stretta: preferisco essere una valletta tutta rock’n’roll che fa le cose bene e con grazia sul palco che una denominata co-conduttrice che,poi, fa mille passi falsi. Come Arisa, spero di non cadere dalle scale, sono pericolose sapete… Ma sarebbe un grande momento televisivo». (L.IAN.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capro espiatorio

    17 Gennaio 2015 - 00:12

    ...quando penso al loro cachet e apro il mio portafoglio mi sento male

    Report

    Rispondi

  • marioangelopace

    15 Gennaio 2015 - 15:03

    non esattamente una pubblicità della biancheria intima...

    Report

    Rispondi

  • arwen

    15 Gennaio 2015 - 14:02

    Toh, che novità! L'amante di qualche pezzo grosso fa carriera in RAI.......

    Report

    Rispondi

  • ilsognodiunavit

    15 Gennaio 2015 - 10:10

    In verità io me la sorbirei con grande gioia, purtroppo non me ne tocca, speriamo tenga il vestito che indossa, tra tanti fiori sarebbe la margherita più preziosa.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog