Cerca

Consensi cercasi

Polonia, ecco Magdalena Ogorek: la candidata presidente della Sinistra Democratica

8

Sulla carta non ha nessuna chance di vincere: tutti i sondaggi sulle presidenziali in Polonia del 10 maggio prossimo danno come eletto al primo turno il presidente uscente Bronislaw Komorowsky del partito riformista, al potere dal 2007. Ma l'Unione della sinistra democratica (Sld), ovvero l'ex pc della dittura ora divenuto socialista e affiliato al Ppe europeo, ci prova ugualmente calando un asso da togliere il fiato agli elettori: Magdalena Ogorek. "Io voglio scatenare le energie dei giovani e degli imprenditori", è il motto della bella, giovane e talentuosa aspirante presidente che sul curriculum vanta di essere stata consulente della Banca centrale per i rapporti con la stampa, ma anche di essersi guadagnata un servizio sull'edizione polacca di Playboy.

Guarda la gallery con gli altri candidati

La strategia - La strategia è chiara: con Magdalena lo Sld tenta di risalire dl baratro dei consensi dove è piombato negli ultimi dieci anni puntando sull'immagine. Una strategia che si sta rivelando vincente, almeno dal punto di vista mediatico: le tv fanno a gara per averla ospite, i giornali pubblicano foto e servizi in cui viene elogiata come "simbolo di cambiamento di una Polonia dove il mondo politico è aperto alle giovani generazioni". Giovani generazioni che sembrano accogliere in modo positivo anche la candidatura della transessuale Anna Grodza

I detrattori - I liberal di Komorowski e della premier Ewa Kopacz la rispettano, racconta il corrispondente di Repubblica, Andrea Tarquini. Attacchi pesanti, giochi di parole col suo cognome (tradotto è "cetriolo"…) vengono solo dalla destra. Certo, Magdalena è una outsider in un paese che dai tempi della transizione negoziata alla libertà tra Solidarnosc e Jaruzelski è abituato a politici di professione è un outsider. Già se arrivasse terza, dopo Komorowski e dopo il pallido candidato presidente di Kaczynski (centro destra), Andrzej Duda, la signora Ogorek, 36 anni, raccoglierebbe un bel successo. Per lei e per il partito.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • BIRDIE

    06 Febbraio 2015 - 15:03

    beati loro , da noi le sinistrate non sono così....

    Report

    Rispondi

  • sempre-CDX

    05 Febbraio 2015 - 14:02

    S'interesseranno tutti di politica .....

    Report

    Rispondi

  • carlostef

    05 Febbraio 2015 - 13:01

    Le belle donne tirano sempre

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media