Cerca

lettere al direttore

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Il Colle costa troppo

Ecco tutte le spese del Quirinale

Il Colle costa troppo. Questa volta le cifre parlano chiaro. Gli italiani corrono a fare prestiti per pagare l'Imu, e invece al Qurininale si spende a tutto gas. Sì è il caso di dirlo. Secondo il bilancio di previsione per il 2013 di "casa Napolitano", alla Presidenza della Repubblica si spendono 185,000 euro per portare Re Giorgio in giro per l'Italia e per il mondo. Ma non è l'unica spesa pazza. A quanto pare al Colle si sta sempre attaccati alla cornetta. La spesa per la telefonia è di 200,000 euro. Napolitano tiene molto anche alla pulizia e al suo vestiario. Un'attenzione maniacale a giudicare dalle cifre. Il bilancio racconta di 327,000 euro che vengono spesi per biancheria e abiti. Occhio anche alle poltrone, alle cassettiere e ai suppellettili di casa Napolitano. Il buon gusto tra le mura del Qurinale costa agli italiani ben 545,000 euro. Tutti spesi per gliarredi di "Re Giorgio". Ma non è finita. Tra banchetti, incontri e cenette a Palazzo, la buona cucina non può mancare. Così il palato del Qurinale ci costa 398.980,00 euro. Infine non bisogna dimenticare l'acquisto, fondamentale per le sorti della Repubblica, di bestiame, macchine e attrezzature agricole per la tenuta di Castelporziano. Costo degli amici a quattro zampe? 144,000 euro. Non male per un periodo di austerity. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • morello

    05 February 2013 - 10:10

    Ma cosa aspettano a mettere in vendita Castel Porziano e San Rossore?

    Rispondi

  • aresfin

    04 February 2013 - 15:03

    Non ce la facciamo più a sopportere queste maialate da parte di chi in nome del bene comune per l'Italia continua a rapinarci da sempre. Il sig. Napolitano, lui e tutta la nomenclatura statalista di sinistra, si devono VERGOGNARE e andare a lavorare!!!!!!!!!

    Rispondi

  • villiam

    04 February 2013 - 12:12

    il bello è che non si vergogna!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

  • rombolo

    03 February 2013 - 08:08

    Questo vetusto residuo amante e rappresentante di un regime che ha prodotto milioni di vittime e miserie si crogiola senza pudore in un lusso sfrenato e infamante per le pensioni da quattrocento Euro mensili. Queste sono le vergogne di questi rossi che non riescono a diventare rossi dalla vergogna. Hai voglia Italia di rinascere,con queste sanguisughe di cui costui è il capostipite, non ce la farai mai. Per cambiare bisogna andare a votare e votare chi sappia cambiare questo stato di cose,non certo i clown o i professori tantomeno i camuffati alla bersanov..

    Rispondi

blog