Cerca

Occhio per occhio

Iraq, le forze speciali irachene impiccano e tagliano le teste dei prigionieri miliziani dell'Isis

Ai tagliagole dell'Isis l'esercito iracheno risponde con le impiccagioni e anche con lo stesso sanguinoso metodo delle teste mozzate. A Tirkit, città natale di Saddam Hussein, nei giorni scorsi si è consumata la vendetta delle forze speciali dell'esercito dell'Iraq, truppe addestrate dall'esercito americano che stanno riconquistando le roccaforti a nord del Paese cadute nelle mani degli jihadisti. Il Daily Mail ha pubblicato alcuni scatti cruenti della rappresaglia diffusa su Instagram sul web. Il profilo da cui sono partite le foto è firmato Iraqi_lion18, un utente che starebbe vendicando la strade dei miliziani dello Stato Islamico nella quale sono morti centinaia di cadetti militari, in addestramento nella base di Camp Speicher.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • flikdue

    26 Maggio 2015 - 13:01

    E fanno bene !!!!!

    Report

    Rispondi

  • Janses68

    26 Maggio 2015 - 09:09

    Evviva le forze Irakene ,,,, Okkio per okko , questa e' la vera giustizia e in culo i diritti umani a persone che entrando nell'isis hanno smesso di essere esseri umani ,,,

    Report

    Rispondi

  • savemercuri

    15 Marzo 2015 - 22:10

    La strade..... La strage mamma mia che giornalisti ....

    Report

    Rispondi

  • alkhuwarizmi

    15 Marzo 2015 - 20:08

    Forse non condivisibile, ma molto comprensibile, tanto più quando il Califfato ha commesso orrori nei confronti della sua stessa gente.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog