Cerca

L'appuntamento

Milano AutoClassica 2015, la sfilata di 10 case automobilistiche dal 20 al 22 marzo

Il countdown è ormai iniziato e le notizie si rincorrono veloci, caricando di aspettative questa 4° edizione di Milano AutoClassica. Il Salone di Auto d'Epoca torna dal 20 al 22 Marzo 2015 a Fiera Milano Rho con un giusto equilibrio tra passato e futuro, diventando sempre più prestigioso grazie alla confermata presenza di oltre 10 tra le più importanti case automobilistiche al mondo, alcune delle quali preannunciano sorprese attesissime in anteprima italiana, direttamente dal Salone dell’Auto di Ginevra.

Ma Milano AutoClassica non è solo una semplice esposizione, questa importante manifestazione è l’unica in Italia ad avere all’esterno una vera e propria Classic Circuit Arena, cioè una pista esterna omologata, unica nel suo genere, che sarà protagonista indiscussa della manifestazione con un intenso calendario di appuntamenti che andranno dal MAC Historic Rally, il trofeo super blasonato dove grandissimi piloti si sfideranno per la gioia del pubblico, alle prove delle vetture di FORMULA F1 e F JUNIOR degli anni ’50 - ‘60, per finire con la drive experience di Maserati e l’Alfa Romeo test drive.

A queste novità assolute andranno ad aggiungersi l’esibizione in pista delle Lamborghini Huracan Super Trofeo guidate dai piloti Milos Pavlovic, trionfatore sia del Super Trofeo Europeo che della World Final 2014 quindi Campione del Mondo, e da Matteo Bobbi, la grande novità del Team Bonaldi Motorsport, milanese, 36 anni, titolo Fia Gt 2003 con la Ferrari 550 della Bms Scuderia Italia, commentatore della prossima stagione di F1 su Sky, pronto per disputare la stagione 2015 del Lamborghini Super Trofeo Europa. Per finire alle vetture anteguerra GP Sport e GTS Sport, fino agli anni ’70.

Tra le novità che saranno esposte in fiera segnaliamo case automobilistiche di livello internazionale quali, Lamborghini, grazie al suo top dealer Nord Italia Gruppo Bonaldi, promette agli appassionati un’esperienza mozzafiato in esclusiva per l’italia: l’unveiling della Lamborghini Aventador LP 750-4 Superveloce presentata in anteprima mondiale a Ginevra. Nello spazio saranno inoltre presenti una Huracan 610-4, una Lamborghini Gallardo LP 570-4 Super Trofeo con livrea Bonaldi e, direttamente dal Museo Lamborghini, una Miura P400 SV

Aston Martin, brand, simbolo della sportività inglese, con Aston Martin Milano ci stupirà in un perfetto mix tra le ultime sportive come la Vanquish e le icone che hanno fatto grande la storia del marchio.

Maserati, oltre alla presenza istituzionale della casa madre e del Museo, rende indimenticabile l’esperienza del salone permettendo, su invito, di vivere una driving experience carica di adrenalina nella pista esterna: guidare una fuoriserie a fianco di un pilota della Maserati Driving School è certamente il sogno di molti appassionati.

Il Gruppo FCA, oltre a Maserati, conferma la propria presenza con molti dei suoi brand: Fiat, Lancia, Jeep e naturalmente Alfa Romeo che organizza anche un test drive, su circuito dedicato alla gamma Alfa, con driver professionisti . Discorso a parte per Ferrari, presente con il Museo Ferrari che esporrà alcune granturismo degli anni ’60 come ad esempio la 275 GTB e la 250 GTL.
Jaguar Italia sarà rappresentata da uno dei più grandi dealer della casa del giaguaro che affiancherà alla gamma F-Type due icone del passato.

Mercedes-Benz Milano sarà presente per la prima volta per la gioia dei tanti appassionati del marchio della stella con un gruppo di vetture uniche. Riconferma importante anche per Banca Generali quale Main Sponsor della Lounge Milano Autoclassica, un club esclusivo nell’evento, che accoglierà tutti i suoi ospiti più importanti.

In questo 2015, anno nel quale ricorrono compleanni e ricorrenze importantissime per il mondo dell’automotive italiana e internazionale, durante i tre giorni di Salone, all’interno di spazi dedicati all’occasione, saranno festeggiati gli 80 anni di JAGUAR, i 60 anni della Citroen DS e il 60° anniversario della Fiat 600, l'auto del “boom economico” che più di tutte ha contribuito alla motorizzazione del nostro Paese attraverso l'esposizione dei più significativi esemplari provenienti da collezioni strettamente private.

Come ultima novità nell’edizione 2015, un accento particolare si apporrà sul carattere internazionale del Salone, rafforzato da importanti gemellaggi con il mondo dell’auto da collezione svizzero, francese e britannico e la presenza dei più grandi investitori di auto d’epoca d’Europa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog