Cerca

Russia

Vladimir Putin, l'aereo supersonico: vola a 2mila km/h e può trasportare a 400 carri armati

Vladimir Putin si gioca la carta dell'aereo supersonico. Volerà a quasi 2 mila chilometri all'ora, potrà trasportare un carico di 200 tonnellate  - ovvero un'intera flotta - e fino a 400 carri armati da combattimento. Il nome di questo mostro alato è Pakta. La Commissione militare-industriale della Federazione russa prevede la produzione di 80 aeromobili entro il 2024. In più sarà un ibrido, turbogas e motore elettrico, grazie ai quali riuscirà ad avere un'autonomia di non meno di 7 mila chilometri. Ciò significa che un'itera flotta russa potrebbe raggiungere qualunque parte del mondo in tempi da record. 

C'è un però - Il super aereo russo è stato presentato nei giorni scorsi su Russia Today , un canale televisivo di news finanziato dal Cremlino. E' subito sorto il dubbio che si tratti solamente di propaganda. Il progetto infatti risulta eccessivamente ambizioso in quanto le dimensioni del mezzo e il suo peso richiederebbe una pista di atterraggio apposite. Il consumo di carburante sarebbe elevato e l'apertura alare lo renderebbe un facile bersaglio per le forze nemiche. E' un palese tentativo di ridare lustro alla Russia il Cremlino avrebbe stanziato 130 miliardi dollari entro il 2020 per modernizzare la flotta aerea.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giudia

    23 Marzo 2015 - 18:06

    Credo che ci sia un grosso errore: Se può trasportare un carico di 200 tonnellate come fa a poter trasportare 400 carrarmati? Bisognerebbe che ogni carro pesasse 5 ton. Mi sembra un po' poco!

    Report

    Rispondi

  • allianz

    23 Marzo 2015 - 05:05

    400 tanks?Magari i nuovi T92 da 80 tonn.Vadano a cagare.

    Report

    Rispondi

  • yaaa

    22 Marzo 2015 - 19:07

    ibrido su una turbina aeronautica ? e a che serve ?

    Report

    Rispondi

  • deltabravo

    22 Marzo 2015 - 18:06

    Volare hohoho nelblu o nel rosso?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog