Cerca

Foto-storia

Scudetto Juventus, i 10 momenti chiave: i gol di Tevez, Pirlo, Pogba e Bonucci

Lo scudetto numero 31 della Juventus (o 33, secondo i bianconeri) in dieci momenti decisivi: il gol di Tevez contro il Milan a San Siro, la bagarre contro la Roma a Torino e il 3-2 di Bonucci, la zampata di Morata per il 2-0 a Empoli (dopo il ko 1-0 in casa del Genoa), il gol-capolavoro in slalom sempre di Tevez nel 7-0 al Parma, la doppietta di super Pogba alla Lazio nel 3-0 all'Olimpico, il 2-1 di Pirlo nell'emozionante derby d'andata all'ultimo minuto, l'impresa al San Paolo (3-1 al Napoli, terzo gol di Vidal), il periodo di sofferenza con le vittorie risicate (Pirlo che stende 2-1 l'Atalanta), gli scontri diretti con Roma (1-1 all'Olimpico, magia Tevez) e Lazio (secco 2-0, raddoppia Bonucci).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • paolo44

    03 Maggio 2015 - 10:10

    Sono 33, per le persone serie. Quella ignobile farsa messa in atto da alcuni poteri fortissimi nel calcio, nel 2006, è una macchia indelebile sullo sport italiano. La Juve dei 91 punti di Capello, con Ibra, Nedved e Trezeguet, più 6 italiani mondiali, non aveva bisogno di nessun aiuto per disintegrare le avversarie, era molto più forte di quella di oggi. Ed il processo di Napoli lo ha sancito

    Report

    Rispondi