Cerca

Tragedia a Rio

Olimpiadi, nuotatrice medaglia d'argento uccisa da un pirata della strada

L’ex nuotatrice brasiliana Sarah Correa, medaglia d’argento ai Giochi panamericani del 2011, è morta a Rio de Janeiro dopo essere stata investita da un veicolo che si è dato poi alla fuga. Correa, 22 anni, è stata investita venerdì sera nella zona ovest di Rio de Janeiro da un’auto il cui conducente non si è fermato per prestare soccorso ed è stata in seguito portata all’ospedale Miguel Couto della città, dove è morta poco dopo. Correa si era ritirata dall’attività agonistica l’anno scorso per dedicarsi alla carriera di modella e lavorava in un negozio. La madre ha affermato che la morte della giovane ex nuotatrice «non è stata vana» e ha aggiunto che cercherà di ottenere giustizia perché episodi simili non si ripetano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog