Cerca

Che schifo

Roma, ordinano due fritture di pesce al ristorante: nel piatto e in cucina larve e blatte

É una sera come tante in pieno centro a Roma, in un ristorante di via del Pigneto due clienti ordinano un po' di frittura mista di pesce, ma quando i piatti arrivano fanno una scopera sconvolgente. Tra pesci e anelli di totani fritti, i due hanno trovato delle larve e hanno chiamato allarmati la Polizia municipale. Quando gli agenti sono arrivati, non hanno trovato solo le larve nei piatti dei due malcapitati. Appena entrati in cucina si sono resi conto delle condizioni igieniche scarsissime con le blatte che camminavano indisturbate sul pavimento. Sono quindi arrivati anche gli ispettori della Asl che hanno disposto la chiusura immediata del ristorante con relativa multa per i titolari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Yossi

    21 Giugno 2015 - 17:05

    Pubblicate il nome del ristorante o politicamente scorretto ?

    Report

    Rispondi

  • routier

    21 Giugno 2015 - 10:10

    Perché chi dovrebbe vigilare non vigila ? Evidentemente "pulizia" non fa rima con "Polizia".

    Report

    Rispondi

  • GIORGIOPEIRE@GMAIL.COM

    GIORGIOPEIRE

    21 Giugno 2015 - 06:06

    Perchè non il nome del ristorante? sarebbe un buon deterrente per gli altri.

    Report

    Rispondi

  • lallo11

    20 Giugno 2015 - 20:08

    ma non lo sapete che le blatte (scarafaggi) sono ricchissime di proteine? per quanto tiguarda le vitamine mi devo informare meglio.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog