Cerca

L'aggressione

Il video dell'aggressione con il macete al controllore della metropolitana di Milano

Sono bastati pochi minuti per passare dalla calma apparente al terrore per i controllori dell'Atm di Milano Riccardo Magagnin e Carlo Di Napoli, con quest'ultimo che ha rischiato di perdere un braccio nello scontro con una gang sudamericana di Milano. Ora un video delle telecamere di sicurezza del treno raccontano quegli attimi di paura. Nelle immagini diffuse dal Tg1 si vede un gruppo di sette ragazzi che alle 21.45 sale a bordo del treno. Appena due minuti dopo, arrivano i controllori che chiedono loro il biglietto. Di tutta risposta uno del gruppo, Josè Ernesto Rosa Martinez, prende dallo zaino un macete e colpisce il trentenne Di Napoli a un braccio, quasi tranciandolo. L'altro collega invece viene accerchiato dal branco e picchiato. Dopo la fermata di Villapizzone poi la gang si è data alla fuga.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • smetre

    22 Giugno 2015 - 17:05

    tanto è stato operato per 8 ore,adesso è tutto a posto ,chissà quanto male e chissà se userà ancora il braccio. è da chiedere il danno biologico al magistrato,che scarcererà il bastardo.

    Report

    Rispondi

  • wall

    22 Giugno 2015 - 12:12

    Questo fenomeno di bande latino americane che viaggiano libere" clandestini" in Italia c'è in atto un progetto preciso di colonizzare in modo di essere padroni nel piazzare droga nelle città importanti. Vedo spesso annunci che si affitta ai solo latino americani !!?? Perchè? A mio consiglio direi di rintracciare da subito queste bande e rimpatriarle e massimo controllo del territorio.

    Report

    Rispondi

  • Janses68

    22 Giugno 2015 - 10:10

    Questi vanno presi e gettati da un aereo senza paracadute .... Non meritano di vivere , non meritano giustizia, ma la pena di morte. Subito, Ridateci la pena di morte. Please !!!

    Report

    Rispondi

blog