Cerca

Il dramma

Regno Unito, ragazza non va in bagno per otto settimane: muore per arresto cardiaco

Una vicenda terribile, quella di Emily Titterington, una 16enne britannica morta per la sua fobia dei bagni. La ragazza, terrorizzata dai servizi igienici, si è trattenuta dall'andare in bagno per otto settimane. Una scelta fatale: l'assenza di movimento intestinale le ha creato una insostenibile compressione della cavità toracica e degli organi interni. La ragazza è quindi morta per un attacco cardiaco determinato dalla sua strana fobia. Un'inchiesta che si è tenuta a Turo, in Cornovaglia, ha messo in evidenza come la vita di Emily avrebbe potuto essere salvata con un adeguato trattamento, ma lei, secondo quanto scrive il Telegraph, si era rifiutata di andare dal medico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • kufu

    03 Luglio 2015 - 11:11

    Quindi il detto "se non caghi, cagherai, se non pisci, creperai" non ha alcun fondamento da dover esser rivisto.

    Report

    Rispondi

  • routier

    03 Luglio 2015 - 08:08

    Morta per cause fisiologiche o morta di follia ?

    Report

    Rispondi

  • marco53

    03 Luglio 2015 - 02:02

    Non ci credo, è impossibile tenere tutto per 8 settimane. Si muore anche in 8 giorni, altro che settimane!

    Report

    Rispondi

blog