Cerca

Capitale allo sbando

Roma, vigili urbani ignorano motociclista senza casco

Roma è ormai una città allo sbando. Rifiuti, mezzi pubblici fantasma, l'aeroporto paralizzato. Non solo. Basta fare un giro in pieno centro (tra Piazzale della Bocca della Verità e via Luigi Petroselli) per accorgersi di qualcosa di veramente incredibile. I vigili urbani lasciano girare in moto senza casco un tizio, beatamente: davanti e dietro a lui la macchine e moto del corpo che non alzano un dito. Almeno non sono in divieto di sosta come la Panda rossa del sindaco Ignazio Marino. Non servono altre parole, guardate questa sequenza e giudicate voi. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • silvano45

    01 Agosto 2015 - 15:03

    la verità è che ormai per non avere problemi o per non essere delegittimati dai nuovi padroni dello stato i magistrati al governo del paese o rimproverati dai piccoli uomini come alfano guardano sempre dall'altra parte come dar loro torto

    Report

    Rispondi

  • Yossi

    01 Agosto 2015 - 08:08

    Si vede che la giunta comunale ha modificato lo statuto dei vigili urbani, probabilmente è compito di qualcun altro.

    Report

    Rispondi

  • Yossi

    01 Agosto 2015 - 08:08

    Le auto parcheggiate sulle rampe per disabili ? Quelle sui pochi passaggi pedonali visibili ? Venite ad Ostia e sul pontile i venditori di borse taroccatelo ? Mi chiedo se lo statuto dei vigili urbani è stato modificato.

    Report

    Rispondi

  • Karl Oscar

    31 Luglio 2015 - 23:11

    E' scivolata ormai a livello da terzo mondo che non fanno più caso a queste quisquiglie. Anche Nerone lo piglierebbe a calci nel culo

    Report

    Rispondi

blog