Cerca

La bufera

Iran, si sposano da bambini e i social si ribellano: lui ha 14 anni, lei ne ha 10

Sposi da bambini. Hanno ancora i denti da latte e giocano ancora con i giocattoli ma sono marito e moglie. Lui ha 14 anni e lei 10. È la triste storia, per nulla d'amore, di due bambini iraniani costretti a unirsi nel sacro vincolo del matrimonio dalle proprie famiglie. Come riporta Al Arabiya, nella Repubblica Islamica infatti l'età legale per sposarsi è fissata a 15 anni per gli uomini e 13 per le donne, eppure per questo caso è stata concessa una speciale autorizzazione dalle autorità dopo aver chiesto il consenso ad entrambi i padri dei piccoli. 

Lo sdegno del web -  La notizia ha fatto rapidamente il giro della rete e subito le immagini della loro unione sono diventate virali, sconvolgendo gli utenti e alzando numerose critiche. Imitando gli adulti, hanno posato per un servizio fotografico degno di principi e principesse: dalla posa alla Titanic, che riprende la famosa scena di Leonardo di Caprio e Kate Winslet, al novello sposo che fa il baciamano alla moglie o mentre sfoglia con lei un libro. Altre ancora mostrano il bimbo in procinto di risvegliare con un bacio la 'bella addormenta' o la novella sposina che posa sdraiata accanto al cofano di un'auto agghindato con mazzi di fiori. 

Un fenomeno inarrestabile - Il caso dei due giovanissimi è quello di tanti bambini iraniani, soprattutto bambine, che in particolare nelle aree rurali sono costrette dalle loro famiglie a sposarsi giovanissimi. Secondo il direttore del Centro statale di Coordinamento dell'Emergenza Sociale, Majid Arjmandi: "Negli ultimi 10 anni circa 420mila ragazze con meno di 15 anni sono state sposate in Iran da uomini in alcuni casi anche di 60 anni o più. Solo nell'ultimo anno sono stati registrati oltre 40mila di questi casi". Arjmandi ha denunciato anche che "negli ultimi anni ci sono stati diversi matrimoni di bambine che avevano meno di 10 anni".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • allianz

    30 Agosto 2015 - 07:07

    Nei paesi islamici in genere le ragazze hanno obbligo di matrimonio dall'età di 15 anni....Sempre che trovino uno strozo che paghi la Zakata.

    Report

    Rispondi

  • mina2612

    29 Agosto 2015 - 10:10

    Il musulmano è per la sua natura fisiologica, culturale e religiosa un pedofilo. Il loro grande profeta Moametto ha imposto questa cultura con la sua condotta, cultura che la nostra presidentA della camera vorrebbe importare in Italia.

    Report

    Rispondi

  • carlex

    29 Agosto 2015 - 07:07

    E lasciate che sti pecorai facciano quello che fanno da sempre nei loro paesi ! L'importante che se ne stiano a casa loro!!!Pensate all'Italia invece e agli italiani!!! Grazie alla gente come la Boldrini che si preoccupa del politically correct e del buon cuore, ci sta facendo invadere da questi puzzoni finti rifugiati islamici per giunta... Governanti Vergognosi !!! Avete il niente nel cervello!

    Report

    Rispondi

  • marco53

    29 Agosto 2015 - 02:02

    Che schifo! E questi dovrebbero venire ad arricchire la nostra cultura? Boldrina, che schifo!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog