Cerca

Scuola

La moglie di Renzi in fila per una cattedra: "E' umiliante"

Agnese Landini, la moglie del Presidente del consiglio Matteo Renzi, questa mattina si è messa in fila con i suoi colleghi per l'assegnazione delle cattedre. La signora Renzi è arrivata questa mattina a Scandicci, vicino Firenze, intorno alle 11:30 e nell'attesa si mette a discutere coi colleghi di scuola e di buona scuola. La speranza di Agnese è di poter essere in classe già dal primo giorno di scuola per accogliere i ragazzi. A proposito delle assegnazioni delle cattedre, con i tanti professori in attesa degli incarichi annuali, Agnese Renzi ha  detto: "Spero solo che questo rito penoso finisca, è umiliante. Sembra che chiediamo l’elemosina invece siamo professionisti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cane sciolto

    19 Settembre 2015 - 01:01

    Ma ci faccia il piacere, ma va la!

    Report

    Rispondi

  • Merlino59

    19 Settembre 2015 - 01:01

    E' Umiliante essere disoccupati, precari, senza alcuna certezza del domani e, non avere il necessario per mantenere una famiglia, portare la famiglia a pranzo alla Caritas, vedere i pensionati che rovistano negli scarti dei mercati per poter mangiare. Fare la coda ad uno sportello di qualsiasi ufficio istituzionale non è umiliante anche per un professionista, basta armarsi di pazienza;

    Report

    Rispondi

  • silvio45

    14 Settembre 2015 - 12:12

    ahahahahah che sceneggiata, chi gli ha scritto il copione ?????

    Report

    Rispondi

  • zefleone

    09 Settembre 2015 - 16:04

    Agnese non ti preoccupare che il miracolo si avvera. avrai la tua classe ma non per capacità ma per altre cose ......ma non era quella che era stata fischiata dai suoi colleghi???

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog