Cerca

Concorso

Miss Italia apre alle curvy: ecco le candidate "in carne"

Oltre alle due bellezze straniere, quest'anno Miss Italia, condotta ancora da Simona Ventura su La7, ha aperto le porte alle candidate non magrissime, categoria definita "curvy". Vi mostriamo le foto. Certo, definirle "in carne" è un po' esagerato: si tratta di ragazze normalissime, a occhio una taglia 42. Quindi tutto regolare. Ma si sa, oggi è una moda quella del politicamente corretto...

Loro si chiamano Chiara Barbato, 18 anni e Vincenza Botti, 20. La prima, alta 1,83, capelli biondi e occhi verdi, è studentessa al liceo scientifico “Aprosio” di Ventimiglia, vorrebbe proseguire gli studi e diventare avvocato, “anche per difendere chi ha bisogno di aiuto”, dice. Pratica palestra, snorkeling, catamarano, parapendio. Ha frequentato corsi di danza classica per dieci anni. Come hobby segue il cinema e la fotografia, le piacerebbe studiare recitazione e diventare un’attrice. Vincenza è invece alta 1,70, capelli castani, e occhi marroni. Ultima di quattro sorelle, è ragioniera e lavora nella gioielleria del padre. Fa danza da 15 anni.  Che cosa vuol dire essere curvy? “Significa avere le forme giuste al posto giusto; mangiare la pasta e non sentirsi in colpa; vedere le modelle e … sorridere”. 

Brava.

Alessandra Menzani

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog