Cerca

In Sardegna

Lo sport contro la depressione degli adolescenti: l'esperimento del Kitesurf

Wind Therapy, ovvero la terapia del vento. Si tratta del primo intervento al mondo per sperimentare gli effetti benefici del vento, dello sport e della natura sugli adolescenti con disagi psicologici, depressione, disturbi comportamentali. Il tutto attraverso la pratica del Kitesurf, la disciplina piuttosto recente che mixa il surf con il "volo" con gli aquiloni.

Il progetto Flyin Hearts - Wind Therapy è nato dall'esperienza personale di Georgia Gay, l'ideatrice, che in un momento critico della sua vita, lo scorso anno, ha sperimentato gli effetti benefici del Kitesurf. Dopo l'esperienza, Georgia ha approfondito la questione si è messa in in contatto con uno psicologo e psicoterapeuta esperto nella cura dei disturbi mentali in adolescenza. Il dott. Amedeo Bezzetto, responsabile della riabilitazione per gli adolescenti in carico all’Ospedale Villa Santa Giuliana di Verona, gestito dall’Istituto Sorelle della Misericordia, intraprese anni fa un percorso volto a curare i suoi giovani pazienti affiancando il trattamento psichiatrico tradizionale con interventi supportivi quali la terapia assistita con il cavallo, la musicoterapia, l’arteterapia, e altre tecniche innovative adatte agli adolescenti.

I camp - Nei  primi mesi del 2015, "dopo aver valutato con attenzione le determinanti emotive, fisico-motorie e psicologiche, inerenti la pratica del Kitesurf", spiega Georgia, "abbiamo messo a punto un metodo d’insegnamento alternativo per i camp di Flyin Hearts e adatto al funzionamento mentale di questi giovani pazienti". I primi camp di Flyin Hearts si sono svolti in Sardegna, a Porto Pollo (Palau), sito ventoso molto famoso tra gli appassionati di sport acquatici. Le attività durante i camp  si strutturano in sport (prioritariamente Kite, vento permettendo) e trattamenti olistici. Il programma sportivo è curato da FH Academy, la scuola di Kitesurf fondata da Gabriele Ghione, cofondatore della Onlus, appositamente per supportare la missione di Flyin Hearts.

Gli sponsor - I primi camp sono stati autofinanziati da Flyin Hearts. Successivamente, sono stati raccolti i fondi per poter realizzare i camp di settembre. Un gruppo di brand di moda ha accolto con entusiasmo la proposta di brandizzare un Kite prodotto dal leader del mercato Cabrinha, da utilizzare durante i camp e di vendere a fine stagione come pezzi unici ed irripetibili in un asta benefica online. Tra questi, Jeep, main sponsor di FH Academy, Redemption, di Bebe Moratti, Vionnet, rilanciato da Goga Ashkenazi, Iceberg, guidato da Paolo Gerani.

Lo psicologo - "La proposta terapeutica", spiega il dott. Amedeo Bezzetto, "offre l’opportunità di iniziare un percorso di conoscenza di ordine scientifico che colga della sperimentazione con i ragazzi utili suggerimenti per la ricerca e la riflessione teorica sulla tecnica del trattamento degli adolescenti. Il Progetto Flyin Hearts - Wind Therapy vuole essere anche uno studio preliminare in grado di raccogliere evidenze ed indicatori, uno studio osservazionale sul campo con misure dirette ed indirette, del fenomeno e
dei sottesi processi, per una nuova competenza e ulteriore messa a punto del dispositivo ed esiti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog