Cerca

Viaggio Usa

Papa Francesco prega a Ground zero

Papa Francesco ha visitato Ground zero. Bergoglio si è fermato a pregare davanti al memoriale che ricorda le vittime dell'11 settembre. Il Papa ha anche incontrato i familiari delle persone morte nelle torri gemelle.

Il discorso all' Onu - Nella mattina il pontefice è stato al palazzo di vetro delle Nazioni Unite dove ha incontrato il segretario generale Ban ki- Moon e ha tenuto un discorso davanti all'Assemblea generale.

Poveri e ambiente - Papa Francesco ha parlato di povertà e ambiente: "Gli organismi finanziari vigilino per uno sviluppo sostenibile perché anche il degrado dell’ambiente dove sono costretti a vivere gli esclusi, costituisce oggi cultura dello scarto. Bisogna garantire il diritto all'istruzione che si assicura in primo luogo rispettando e rafforzando il diritto primario della famiglia a educare e il diritto delle Chiese e delle altre aggregazioni sociali a sostenere e collaborare con le famiglie nell’educazione delle loro figlie e dei loro figli. Il mondo contemporaneo apparentemente connesso vive la frammentazione sociale che mette gli uni contro gli altri".

Il nucleare - Il Papa ha anche parlato di armamenti: "Occorre impegnarsi per un mondo senza armi nucleari, applicando pienamente il Trattato di non proliferazione, nella lettera e nello spirito, verso una totale proibizione di questi strumenti".

L'Isis - Non è mancata una riflessione per i cristiani perseguitati dall'Isis: "Non posso non reiterare i miei ripetuti appelli in relazione alla dolorosa situazione di tutto il Medio Oriente, del Nord Africa e di altri Paesi africani, dove i cristiani, insieme ad altri gruppi culturali o etnici. Sono stati obbligati ad essere testimoni della distruzione dei loro luoghi di culto, del loro patrimonio culturale e religioso, delle loro case ed averi e sono stati posti nell’alternativa di fuggire o di pagare l’adesione al bene e alla pace con la loro stessa vita o con la schiavitù"

 Bergoglio si trova negli Stati Uniti per un viaggio pastorale, che lo aveva portato prima a Cuba.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Anna 17

    Anna 17

    26 Settembre 2015 - 09:09

    Ormai siamo alla frutta. Questo poveretto dice tutto ed il contrario di tutto, secondo dove si trova e come gli fa più comodo. Ho dei seri dubbi sulla sua tenuta mentale.

    Report

    Rispondi

  • FabiettoFJ

    26 Settembre 2015 - 09:09

    Lavoro terra libertà per tutti ? Bene, chi devo chiamare ? Qualcuno conosce il numero del Vaticano ?

    Report

    Rispondi

  • burago426

    26 Settembre 2015 - 08:08

    soprattutto lavoro per tutti a costo di abbassare le ore agli altri. Ma vi sembra giusto lavorare 8 ore per mantenere con 2 ore di stipendio tolte in tasse per mantenere il resto della popolazione a cazzeggiare? Lavora 6 ore e tutti a lavorare. Bisogna insegnare a pescare per sfamarsi e non dargli il pesce tutti i giorni se vogliamo chiamarla società, altrimenti fuori.

    Report

    Rispondi

  • beatles14

    26 Settembre 2015 - 02:02

    Ma che bello il discorsino dell'ovvio. Pane, lavoro, terra, casa, miniera d'oro, principe azzurro, immortalità, eterna giovinezza.....per tutti! E niente armi, contro i terroristi islamici strette di mano.....

    Report

    Rispondi

blog