Cerca

Meteo

Maltempo: un morto e nuovi disagi. Taranto allagata, Ilva ferma / Foto

Il maltempo continua a mietere vittime. L'ultima è Adriano Tataritto, operaio di 38 anni che, mentre riparava un traliccio elettrico a Ponte Valentino, vicino a Benevento, è stato folgorato da una scarica di 20 mila volt. La situazione è critica anche a Taranto dove la città è allagata per via delle forti piogge cadute nella notte. In particolare, la zona del porto e quella della statale per Bari sono finite sott'acqua nella tarda mattinata del 16 ottobre. Alcune persone, intrappolate nei loro uffici o nelle loro abitazioni, sono state soccorse con barche e gommoni. Disagi anche nello stabilimento dell'Ilva dove alcuni reparti sono stati abbandonati dal personale perché inagibili. Un black out ha interessato gli altiforni attualmente in produzione, l’1, il 2 e il 4, insieme alle acciaierie 1 e 2, che sono rimasti così senza alimentazione e quindi fermi. Inoltre, secondo quanto ha affermato la Cgil, si sarebbe anche verificata una fuga di gas che avrebbe intossicato lievemente alcuni operai. Dall'Ilva sono arrivate subito le rassicurazioni: "Siamo intervenuti tempestivamente provvedendo a salvaguardare l’incolumità dei dipendenti e mettere in sicurezza gli impianti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • arwen

    17 Ottobre 2015 - 12:12

    Tra le tante operazioni "epocali" messe in pista dal governicchio di Matteo, c'era la messa in sicurezza del territorio. Si era parlato di mld in attesa di essere spesi.....Era, ovviamente una bufala, come tutte le altre....

    Report

    Rispondi

blog