Cerca

Satira

Le vignette arabe sulla strage di Parigi: così sfottono Francia ed Europa

Se si osservano le vignette satiriche sui quotidiani arabi, sarà praticamente impossibile trovare traccia di solidarietà alla Francia o magari, così anche di sfuggita, un cenno di condanna per gli attacchi terroristici a Parigi che hanno ammazzato almeno 129 persone. Per i disegnatori arabi è l'occasione per pungolare la Francia e l'Occidente sulla "doppia morale", come scrive Maurizio Molinari su La Stampa, cioè su quanto siano stati ben più gravi i fatti di sangue avvenuti negli anni nei Paesi arabi, rispetto alla tragedia parigina. C'è per esempio il vignettista Ala al-Luqta che vede la Francia come un signore grasso con una freccia infilzata nella schiena, seguito da un palestinese colpito da una decina di frecce e che alza un po' scocciato un cartello con la scritta: "Rifiutiamo il terrorismo a Parigi". Oppure ci sono vignette che raffigurano la Francia ferita a un dito, ricoverata in ospedale nella stessa stanza della Siria ferita a morte. Rincara la dose Arab21News che pubblica una vignetta con la Morte che bussa alla porta dell'Unione Europea portando un carico di teschi, restituendoli al mittente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • claudioarmc

    20 Novembre 2015 - 07:07

    Domanda: possiamo, come ci ha insegnato il Papa con il di corso della reazione se si offende la mamma, colpire i vignettisti?

    Report

    Rispondi

  • claudioarmc

    20 Novembre 2015 - 07:07

    Come ha detto il Papa, con l' esempio di chi offende la mamma , possiamo colpire i vignettisti?

    Report

    Rispondi

  • gescon

    16 Novembre 2015 - 22:10

    Bravi e complimenti.

    Report

    Rispondi

  • arcarifulvio

    16 Novembre 2015 - 18:06

    eh ma questo è l'Islam moderato che ci ama e rispetta...........continuiamo così e ci annienteranno................

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog