Cerca

Creatura

Stati Uniti, ecco il salmone Ogm: grande il doppio rispetto a quelli naturali

Cresce molto più in fretta, è grande quasi il doppio e non crea rischi per la salute. La Food and Drug Administration (Fda), l'agenzia del governo che si occupa di regolamentare farmaci e prodotti alimentari, ha dato il via libera per il consumo del "pesce Frankenstein", il salmone Ogm. Dopo 5 anni di analisi e controversie e nonostante le critiche dei consumatori e dei più scettici, il salmone geneticamente modificato sarà presto in vendita e sull'etichetta non sarà necessario specificarne nemmeno la sua origine.

Pesce Frankestein - Il salmone transgenico è stato messo a punto dalla società AquaBounty Technologies di Boston e contiene i geni di due altri pesci: il salmone reale e un pesce simile all'anguilla. Per questo cresce più velocemente raggiungendo le dimensioni di un pesce adulto in 16/18 mesi, invece che nei consueti due anni e mezzo. In base ai test condotti le autorità sanitarie hanno dichiarato: "Non ci sono differenze biologicamente rilevanti nel profilo nutrizionale del salmone Omg, a confronto con i salmoni da allevamento nell'Atlantico".

Paura per gli altri salmoni- Il salmone "alieno" però non può essere allevato negli Usa, ma solo in vasche a terra chiuse, in due installazioni specifiche in Canada e a Panama. Ma il rischio oltre a quello per gli esseri umani è anche per gli altri salmoni. Alcuni voci critiche sostengono che potrebbe causare allergie e la possibile decimazione della popolazione di salmoni naturali, se riuscisse a scappare e riprodursi nelle acque dell'oceano. Tuttavia la Fda dichiara che il pesce sarà di sesso femminile e quindi sterile nella maggior parte dei casi mantenendo fertile solo una piccola parte della popolazione geneticamente modificata. Per Ron Stotish, presidente dell'azienda produttrice, "il nuovo salmone porterà cibo nutriente e sano ai consumatori, senza danneggiare l'habitat marino e l'ambiente".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog