Cerca

Le immagini

I leader politici al seggio:
la Casta vota per se stessa
Guarda tutte le fotografie

Tra i più mattinieri Monti, con al seguito tutta la famiglia. Poi Napolitano e Bersani. A Varese Maroni sfida la neve. Mistero Grillo

 

L'Italia al voto, e anche la Casta va ad esprimere una preferenza...per se stessa. Il Belpaese è chiamato a rinnovare Camera e Senato, al voto anche in tre regioni. Già nella mattinata di domenica fotografi e cameraman hanno immortalato i leader politici intenti ad esprimere la loro preferenza. Mario Monti è andato al voto sotto la pioggia e il nevischio di Milano, nel seggio della scuola elementare di piazza Sicilia (con lui la moglie Elsa, la figlia, i nipotini). Il leader del Pd, Pier Luigi Bersani, ha votato intorno alle 11 a Piacenza. Poi Giorgio Napolitano, che ha messo la sua "ics" poco dopo le 11, a Roma, nel seggio in via Panisperna. Mattiniero e incurante della neve, nel Varesotto, ha votato anche Roberto Maroni, che si è recato alle urne della scuola elementare Pascoli di Lozza. A Milano ha votato Umberto Ambrosoli (candidato per il Pd alla Regione) e Carlo Maria Pinardi di Fare. Il voto di Silvio Berlusconi è arrivato in tarda mattinata (con annessa contestazione a seno nudo delle Femen), mentre Beppe Grillo, ancora una volta ostile alla stampa, non ha voluto far sapere quando si sarebbe recato al voto. In questa gallery abbiamo raccolto per voi tutte le immagini dei leader ai seggi. Il leader di Sel, Nichi Vendola, ha votato nella sua Bari.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bruno osti

    25 Febbraio 2013 - 09:09

    Grande giornalismo (basta guardare come hanno scritto il titolo) e grande notizia! questo sì che è uno scoop! A parte che Ambrosoli non fa parte della Casta.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    25 Febbraio 2013 - 08:08

    e la deridi come noi deridiamo di te.

    Report

    Rispondi

  • 19gig50

    24 Febbraio 2013 - 17:05

    Si chiede per chi avrà votato re giorgio?! Ma da un comunista incallito come lui dove volete che sia andato il voto. Speriamo che venga presto maggio.

    Report

    Rispondi

  • feltroni ve le suona ancora

    24 Febbraio 2013 - 14:02

    E da domani dall'Italia intera un dito nel coso flaccido. Addio bananas è finita un'era, troverete in qualcun altro il nuovo venditore di spazzole, del resto, grazie alla vostra presenza, questo resta pur sempre un Paese di idioti e delinquenti...

    Report

    Rispondi

blog