Cerca

Otto marzo, le donne-prete protestano in Vaticano

 

Un donna sacerdote in Vaticano. E' in questo modo che le attiviste della Roman Catholic Womenpriests hanno festeggiato l'8 marzo. La leader Janice Sevre-Duszynska si è fatta fotografare su una terrazza con lo sfondo di San Pietro vestendo paramenti sacri. L'obiettivo è quello di attirare l'attenzione, visto anche che i media di tutto il mondo hanno gli occhi puntati sulla Sante Sede, sulle istanze del gruppo fondato in Germania nel 2002, quando signore furono ordinate sacerdoti sulle rive del Danubio, che rivendica il diritto delle donne di diventare preti. Da allora centinaia di attiviste dichiarano che di essere stati validamente ordinati diaconi, sacerdoti e una manciata di vescovi. Ma dal Vaticano è arrivata la scomunica sia per la donna l'attentata ordinazione e il sacerdote che compie la cerimonia. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • RANMA

    10 Marzo 2013 - 12:12

    le donne nn possono fare il mestiere di prete,lui nn aveva paura delle donne nè era razzista contro di loro come tutti i maschi o quasi.Certo mi sentirei a disagio con una donna prete ma è soltanto grazie a una educazione sbagliata e a preconcetti inculcati dalla chiesa.Inoltre se ci fossero le donne prete ci sarebbero sicuramente meno preti pedofili..

    Report

    Rispondi

  • FRAGO

    09 Marzo 2013 - 11:11

    Non sapevo che esistessero, quante sono? Sono una cifra irrilevante, fuori da ogni canone cattolico. Solo voi media, perché scandalistiche le immagini, gli date importanza, come a quelle quattro “sgallettate” ucraine, che vanno "tette al vento", solo tette e poco cervello. Così, soprattutto pubblicando le foto, non si fa un buon giornalismo.

    Report

    Rispondi

  • oenne

    08 Marzo 2013 - 22:10

    forse vogliono insegnarci come scapellarci........

    Report

    Rispondi

  • franziscus

    08 Marzo 2013 - 21:09

    non le basta di fare la befana?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog