Cerca

La protesta a Montecitorio

La base del Pd brucia le tessere in piazza: "Non vi votiamo più"

 

Mentre dentro il Palazzo i deputati e i senatori votano per eleggere il nuovo presidente della Repubblica davanti a Montecitorio va in scena la protesta della base del Pd. Non hanno gradito la decisione del partito sulla candidatura di Franco Marini e vogliono che i loro rappresentanti lo sappiano, in particolare Bersani. "Non vi votiamo più" urlano mostrando cartelli sui quali invitano a votare per Stefano Rodotà, il nome indicato dal Movimento Cinque Stelle. Qualcuno ha anche bruciato la tessera del Pd. "Perchè l’ho fatto? Perchè non l’ho fatto prima, piuttosto", ha spiegato Claudia Costa. "Dopo anni che abbiamo detto che il Pdl è improponibile andiamo a fare degli accordi?", continua. Di fronte alla piazza il gruppetto di manifestanti scandisce ancora: "Rodotà, Rodotà". Invita i parlamentari ad uscire dal palazzo: "Fuori, fuori". Ai democratici arrabbiati con Bersani si sono poi uniti i rappresentanti dei piccoli comuni che manifestano per i problemi di bilancio. Quando è terminata il primo spoglio ed è stato comunicato che Marini non era riuscito a raggiungere i 2/3 delle preferenze la piazza è esplosa in un boato. Da dietro le transenne, piazza Montecitorio accoglie i parlamentari M5S che vanno a incontrarli, fa festa e sceglie, di fatto, una formula che sembra il contrappasso del video 'home made' che accompagnò le fasi finali della campagna elettorale Pd: "Lo smacchiamo". Niente coreografia, stavolta, nè slogan. A essere ritmato è solo un cognome, quello del giurista che i grillini hanno scelto con le 'quirinarie'. Un nome che, scandito come allo stadio, ha la stessa cadenza di quello slogan. Ma che, dal punto di vista politico, 'suona' in tutt'altro modo. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fracar52

    19 Aprile 2013 - 03:03

    Perché lamentarsi tanto se poi alla fine non e' mai uscito un nome decente? Non ci si venga a dire che i Presidenti sono sempre stati di sinistra! Per stare ai tempi più recenti , non erano di sinistra n'è Scalfaro, n'è Ciampi, ne' Cossiga. Eppure Berlusconi ha sempre il vittimismo incorporato e si vede sempre circondato dai soliti comunisti che guarda un po' gli rimandano indietro le sue leggine ad personam! Insomma a Berlusconi andrebbe bene magari il sig. Letta senior, che e' sicuramente una brava persona, ma ha il difetto di averle scritte anche lui quelle leggine. Oppure qualche avvocato, e perché no, direttamente il sig. Ghedini? Allora la si smetta con questa litania. Se qualcuno si e' inventato per gli uomini della destra il termine di "impresentabili" una qualche ragione ci sarà o no? Voi che ne dite?

    Report

    Rispondi

  • raucher

    19 Aprile 2013 - 00:12

    di pochi anziani che hanno bruciato le tessere scadute? Bersani , non sei pentito di aver demonizzato esageratamente per troppi anni il cdx, certo di una vittoria schiacciante? Hai aizzato la tua base come una muta di cani idrofobi e ora ne paghi le conseguenze.La moderazione ti avrebbe giovato , ora è tardi e sei un fallimento totale. Ringrazia te stesso.

    Report

    Rispondi

  • Manubusi

    18 Aprile 2013 - 18:06

    È possibile che in tanti anni non sia mai salito al Quirinale un Presidente di centrodestra. Dopo aver sopportato un presidente di Camera e Senato di sinistra siamo costretti a barattare con Bersani un altro esponente del Pd, forse solo un po' meno "cattivo", per la carica di Capo dello stato e nonostante questo torme sgangherate di politicanti si scagliano contro perché non sufficientemente Rosso??! Ma la democrazia ??come mai il centro destra accetta queste prevaricazioni come se avesse da scontare qualche peccato originale per cui va giustamente punito? Senza pensare che molte persone che votano centrodestra hanno in mano quello che c'è ancora di economia nel paese da tutelare per mantenere anche i posti di lavoro..

    Report

    Rispondi

  • Selifan

    18 Aprile 2013 - 17:05

    "Ma dove sono i comunisti???".

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog