Cerca

Nudi davanti al Senato per il voto palese sulla decadenza di Berlusconi

 "Stop al voto segreto". "Non abbiamo niente da nascondere e tu senatore?" e ancora "Berlusconi fuori subito". A piazza 5 Lune, a pochi metri dal Senato, va in scena la protesta di alcuni esponenti di Avaaz, una rete globale, spiegano, di 26 milioni di persone che lavora per fare in modo che le decisioni siano prese ascoltando le posizioni e i valori dei cittadini. Lasciati i vestiti e indossati i cartelli sopra gli indumenti intimi, invocano il voto palese sulla decadenza di Silvio Berlusconi da senatore. I manifestanti hanno consegnato 80mila firme al presidente della giunta, Dario Stefano. In maniche di camicia, a loro si è aggiunto il senatore M5S, Vincenzo Maurizio Santangelo. "No al voto segreto", ribadisce con il suo striscione. Santangelo è componente della giunta per il regolamento di palazzo Madama che si riunirà oggi alle 15. In quella sede, con ogni probabilità, i senatori pentastellati punteranno di nuovo al voto palese perchè, sostiene Santangelo, anche il regolamento, così com'è, lo consente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • darkstar

    16 Ottobre 2013 - 12:12

    Girotondi, sit-in, arrampicate di tetti ed ora la manifestazione a culo nudo, per di piú organizzata dall'associazione antieurope ed antioccidentale avaaz, fondata dal solito mestatore George Soros.

    Report

    Rispondi

  • Borgofosco

    16 Ottobre 2013 - 11:11

    Gente così farebbe diventare omosessuali anche gli incalliti 'sciupafemmine'!

    Report

    Rispondi

  • giacomo2001

    15 Ottobre 2013 - 22:10

    i commenti qualificano la tipologia dei lettori!

    Report

    Rispondi

  • kana_22

    15 Ottobre 2013 - 21:09

    Indagherei chi ha pagato quei cartelli poi scopri che sono soldi del finanziamento dei partiti. ECCO COME VENGONO UTILIZZATI i nostri soldi mantenere quattro pagliacci che invece di studiare vanno a fare le marionette

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog