Cerca

Raddoppiato il numero dei poveri in Italia: sono 5milioni

Dal 2007 al 2012 il numero di individui in povertà assoluta in Italia è raddoppiato, passando da 2,4 a 4,8 milioni. Contestualmente è ulteriormente peggiorato l'indicatore di grave deprivazione materiale che aveva mostrato un deterioramento gia' nel 2011 e che è raddoppiato nell'arco di due anni. Quasi la metà dei poveri assoluti (2 milioni 347mila) risiede nel Mezzogiorno, erano 1 milione 828 mila nel 2011. Di questi oltre un milione sono minori con un'incidenza salita in un anno dal 7 al 10,3%. Sono i dati riportati dal presidente dll'Istat Antonio Golini in audizione davanti alle commissioni Bilancio di Camera e Senato. 

Nel primo semestre del 2013, secondo l'Istat il 17% delle famiglie dichiara di aver diminuito la quantità di generi alimentari acquistati e di aver scelto prodotti di qualità inferiore, 1,6% in più rispetto allo stesso periodo del 2012 e 4,9% in più dei primi sei mesi del 2011. Molte persone sono costrette a recuperare qualcosa da mangiare andando a cercare tra gli scarti alimentari dei mercati e supermercati come dimostrano le foto scattate a via Papiniano a Milano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mab

    30 Ottobre 2013 - 09:09

    gli altri stati ci regalano giornalmente togliendosi così un problema che riversano sulle spalle nostre, già noi siamo degli specialisti ESPORTIAMO AZIENDE E CONOSCENZE ED IMPORTIAMO DISPERATI E DELINQUENTI DA TUTTO IL MONDO !!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • allianz

    29 Ottobre 2013 - 18:06

    A Batangas per la costruzione dei moduli per piattaforme.Un giorno mi venne in mente di andare a Kaloocan City con un amico filippino.Quello che vidi mi fece rimanere di sasso.Bambini che frugavano nelle immondizie,scarti dei ristoranti,presi d'assalto.Botte per rubare il cibo dalla bocca degli altri.E tante,ma tante prostitute.Diffuse capillarmente in quella disgraziata terra.In Italia non succederà mai pensai.Lasciamo questo alle Filippine....Quanto mi sbagliavo.Devo dire a malincuore che ci hanno sorpassato anche loro.In tutto.

    Report

    Rispondi

  • encol

    29 Ottobre 2013 - 13:01

    La "CASTA" non solo non ha perso un centesimo ma ne ha aggiunti un bel po'. Oltre ai privilegi mai venuti meno anche se il presidente "vorrei ma non posso" ha detto d'aver dimezzato, per esempio, le auto blu. Poi abbiamo scoperto che le auto blu mancanti erano quelle fuori uso da qualche decennio. Questo è solo un esempio delle molte balle che il premier ci racconta ogni giorno e lo fa pure ridendo.

    Report

    Rispondi

blog