Cerca

Scontri davanti al Pirellone tra studenti e forze dell'Ordine

Scontro tra studenti e polizia, in  tarda mattinata, davanti al 'Pirellone'. Dopo essere arrivato in piazza Duca d’Aosta, il corteo degli studenti promosso questa mattina   si è improvvisamente, stando a quanto riferiscono fonti della Questura, diretto verso il palazzo della Regione dove ha lanciato uova  e secchiate di vernice. Gli agenti presenti sul posto sono subito intervenuti con un paio di 'cariche' per contenere e respingere i manifestanti. Verso le 12 la situazione è tornata calma. Ma alcuni studenti sono riusciti ad entrare interrompendo i lavori del Consiglio lombardo. Dalla tribuna del pubblico i giovani hanno protestato con degli striscioni contro i provvedimenti della Regione in tema di scuola pubblica e privata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • albinoalbanofree

    16 Dicembre 2013 - 20:08

    Se l'elettorato moderato non decide di andare a votare in massa e si fa prendere dalla volia di astensionismo grazie anche a personaggi come Alfano che come Fini rinnegano la propria storia e non viene sconfitta per sempre questa sinistra ormai "sinistrata" che non ha nulla da dire, ci sarà sepre confusioni. Per evitare scene da sessantotto mandiamo a casa questa sinistra incapace di governare il paese pronta a fare solo confusione.

    Report

    Rispondi

  • bocciatore

    16 Dicembre 2013 - 17:05

    Fatelo sapere ai magistrati che hanno condannato il fascista di casapound.

    Report

    Rispondi

  • ceruzzo

    16 Dicembre 2013 - 17:05

    Probabilmente tu, studente, lo sei stato per poco. Impara a scrivere ignorante.

    Report

    Rispondi

  • bettely1313

    16 Dicembre 2013 - 16:04

    che il movimento dei forconi è una protesta seria, mentre gli studenti che inveiscono contro i poliziotti, sono i soliti violenti, per creare casino. Con il malessere di tutti gli italiani che c'entrano i poliziotti, anzi si deve essere solidali con loro. Qui è evidente che dietro ci sono le fronde comuniste per far confondere i forconi con gli anarchici, e rendere il movimento meno credibile tacciando il movimento come violento.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog