Cerca

India

I marò escono per incontrare i parenti

Permesso speciale per i due fucilieri incarcerati in India. Ogni giorno escono per parlare con i parenti

23 Aprile 2012

1

Massimiliano Latorre e Salvatore Girone incontrano ogni giorno, per un paio di ore, i familiarii parenti giunti dall’Italia all’interno di un parlatorio che si trova poco fuori dal carcere. A loro, sotto lo sguardo attento della polizia, hanno raccontato come trascorrono le giornate, senza tv e giornali, ma accompagnati dal profumo di caffé grazie alla moka che qualche giorno fa è giunta dall’Italia apposta per alleviare i disagi della detenzione.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blackindustry

    23 Aprile 2012 - 13:01

    Maro' cercate di resistere, purtroppo i tempi sono lunghi in quel postribolo che insulta ogni diritto internazionale.Speriamo solo che l'aver accolto il ricorso contro la vostra illegale ed ingiusta detenzione non sia la solita presa in giro all'indiana.

    Report

    Rispondi

media