Cerca

Malattia

La storia della cantante Joey Feek, morta di cancro ma ricca d'amore

Joey Feek è morta. Una scelta quasi consapevole dopo aver deciso di interrompere le cure necessarie per combattere un cancro all'utero. Cantante country, si esibiva con il marito nella band Joey+Rory, un duetto famoso negli Stati Uniti. 

Diagnosi - I medici l'hanno informata della sua condizione nel giugno 2014, poco dopo aver dato alla luce la figlia Indiana, affetta dalla Sindrome di Down. Inizialmente la donna aveva seguito la terapia, fino a quando ha deciso di interromperla per lasciare l'ospedale e vivere l'ultimo periodo della sua vita a casa con la famiglia. Il suo ultimo sogno, quasi un obiettivo, è stato quello di vivere fino al secondo compleanno della piccola, resistere fino a quel giorno speciale. La morte l'ha raggiunta il 4 marzo, con il marito al suo fianco, dopo aver festeggiato con Indy.

Amore - Per tutta la durata della malattia Joey e Rory hanno curato il blog 'This Life I Live', dove ogni piccolo gesto quotidiano poteva essere visto come un successo. Un messaggio di coraggio e speranza per tanti in un momento così delicato che si è trasformato in un omaggio ad una vita che si stava velocemente sgretolando tra le sue mani, a soli 40 anni. Prima di cadere nel sonno fatale, la donna ha salutato tutti i parenti uno per uno, fino al toccante momento con la figlia Indiana. L'ultimo bacio alla piccolina, un testamento d'amore che nessuna malattia potrà mai cancellare. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    08 Marzo 2016 - 20:08

    Un giorno ci ritroveremo tutti nel posto in cui sei tu.Aspettaci.

    Report

    Rispondi

  • micael44

    08 Marzo 2016 - 16:04

    Se il mondo......vivremmo tutti meglio.....e moriremmo.....Scusate, non so cosa scrivere e come spiegare il mio pensiero! Joey Feek, arrivederci!!

    Report

    Rispondi

  • fausta73

    08 Marzo 2016 - 14:02

    Mi dispiace

    Report

    Rispondi

  • blu_ing

    08 Marzo 2016 - 14:02

    Avrà un grande merito agli occhi di Dio questa donna così sfortunata ed eccezionale allo stesso tempo. La morte per quanto dolorosa è un distacco, un dolorosissimo distacco.. Ma per i credenti momentaneo. Mi dispiace moltissimo.

    Report

    Rispondi

blog