Cerca

Volo Avianca

Turbolenza record sulle Ande: caos e sangue sull'Airbus

Avete presente quando le hostess vi invitano a "tenere le cinture allacciate anche quando siete seduti"? Dicono che è "per un maggior confort". Ma la verità è "per non farvi seriamente male" in caso di turbolenza ad alta quota. Come quella che ha investito l'altroieri un volo della Avianca tra Lima e Buenos Aires. Il grosso Airbus A330 stava volando a quota di crociera sopra le Ande, quando è scoppiato l'inferno: una turbolenza di forza incredibile, tale da deformare in alcuni punti il rivestimento interno della cabina e far volare tutto ciò che non era propriamente agganciato: carrelli del cibo, oggetti vari, valige e, ovviamente, anche passeggeri e hostess. Alla fine i feriti a bordo sono stati 23, 12 dei quali hanno dovuto ricorrere a cure mediche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog