Cerca

La strage al club gay

Come al Bataclan. Altra mattanza islamica: gli sms terrificanti

La sparatoria della notte scorsa in un club gay di Orlando è stata definita dai media statunitensi la più grave strage di massa nella storia recente americana. Una tragedia terribilmente simile a quella del Bataclan a Parigi, che ora viene raccontata dagli sms agghiaccianti che i frequentatori del locale hanno cercato di spedire per avvertire i parenti. Il Daily Mail ha raccolto alcuni di questi messaggi, come quelli ricevuti da Mina Justice da suo figlio Eddie, che si trovava nel locale. Il ragazzo di 30 anni ha scritto a sua madre non appena ha visto il killer fare irruzione nel club: "Ci ha preso, è qui con noi" ha scritto. La donna lo ha pregato di nascondersi, ma dopo altri sms, è arrivato l'ultimo: "lui ha tutti noi, e sta qui con noi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog