Cerca

Ex An

Fini, dopo anni spunta una foto storica. Lo scatto esclusivo con l'ex nemico

Ci sono tutti o quasi. Fini, La Russa, Gasparri, Alemanno, Bocchino. Tornati in pace (per una sera) nel nome di Pinuccio Tatarella. Al roof del Palazzo delle Esposizioni ci celebra il "ministro dell'Armonia", scomparso nel 1999, con la consegna di un premio giornalistico a lui dedicato. L'onore va a Stefano Folli, editorialista di Repubblica ed ex direttore del Corriere della Sera. Tra gli invitati tanti protagonisti degli anni d'oro del centrodestra. Sembra un'era fa, invece sono passati neanche cinque anni. Uno accanto all'altro, Casini, Schifani, Gianni Letta. Poi ci sono Briguglio, Consolo, Scopelliti, Viespoli, il professor Fisichella. Ex azzurri come Gaetano Quagliariello e forzisti comtemporanei come Annamaria Bernini. C'è Luciano Violante, che di Tatarella fu amico ed estimatore pur militando sull'altra sponda. C'è Lando Buzzanca. Ci sono Bisignani e i fratelli Crespi. 

Gianfranco Fini è in buona. E' tornato a essere il fumatore incallito degli anni ruggenti. Passa quasi tutto il tempo in terrazza, mentre la compagna Elisabetta Tulliani si annoia sui divanetti. L'ex presidente è così preso bene che riesce anche a far pace con Ignazio La Russa. Erano anni che non si facevano fotografare insieme. Mano nella mano. 

Salvatore Dama

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • albertoperutelli

    12 Marzo 2016 - 07:07

    Fini, datemi retta , lasciatelo stare e tenetelo lontano : al peggio non c'è mai un limite.

    Report

    Rispondi

blog