Cerca

A 86 anni

Teatro in lutto: morto Paolo Poli, attore ironico, elegante e libero

Il grande attore teatrale Paolo Poli è scomparso a 86 anni. Poliedrico, ironico, elegante, mai volgare, il fiorentinissimo Poli è stato una delle personalità più importanti dello spettacolo e della cultura italiana dal Dopoguerra a oggi. Tra i primi messaggi di cordoglio arrivati c'è stato quello del sindaco di Firenze Dario Nardella: "Addio Paolo Poli, la sua vita e la sua opera di artista libero e geniale sono un dono di amore per Firenze e per la cultura italiana. L'ultimo gesto di quel dono - continua Nardella - l'ha compiuto inaugurando con tutti noi l'indimenticabile riapertura, dopo 20 anni di abbandono, del Teatro Niccolini, la "sua" casa. Il destino ha
voluto che l'ultima sua apparizione pubblica avvenisse nel cuore culturale e storico di Firenze, in un indimenticabile racconto della
sua vita che oggi è diventato il suo testamento artistico". Nella sua carriera lunghissima, iniziata negli Anni 50 e durata fino a oggi, ha attraversato teatro, cinema e tv, con alcune storiche esibizioni "en travesti" accanto a Raffaella Carrà a Milleluci. A risaltare, per sensibilità e riservatezza, anche la decisione di rendere pubblica la sua omosessualità, tra i primi nel mondo dello spettacolo, senza però farla diventare il filo conduttore di un'attività dalle mille sfaccettature. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • antcarboni

    26 Marzo 2016 - 11:11

    Grande , grandissimo, simpatico, bravissimamente bravo, anzi mostruosamente bravo. Correttissimo e serio nella sua professione.

    Report

    Rispondi

blog