Cerca

IMMAGINI FORTI

Prima era un uomo, adesso è una "donna". Voleva farsi bella, ma oggi è un mostro

Voleva diventare bella, ma è rimasta sfigurata. Dieci anni fa le iniettarono silicone di pessima qualità, simile a quello utilizzato per la riparazione degli pneumatici, al posto dell'acido ialuronico o del botulino, normalmente usati in estetica. Così Rajee Narinesingh, transessuale 48enne, si è ritrovata con il volto sfigurato. L'unica cosa che poteva fare, a quel punto, era sporgere denuncia contro i medici. Il guaio è che poi ha scoperto che costoro non erano nemmeno autorizzati a praticare la professione.

Oggi però la provata Rajee è tornata a sorridere grazie a due chirurghi specializzati di Los Angeles che le hanno rimosso i noduli di silicone concentrati su guance e zigomi e le hanno ridato un volto "normale". "Per anni mi sono dovuta vergognare a uscire di casa e farmi vedere in giro", ha raccontato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog