Cerca

Gli scontri

Movimenti per la casa: scontri fra manifestanti e polizia a Roma

“Noi da qui non ci muoviamo” queste le parole di Luca Fagiano, uno dei leader dei movimenti per la casa di Roma che oggi stanno occupando piazza del Campidoglio nella speranza di ottenere un confronto col commissario Tronca. "Il commissario non vuol sentire parlare di confronto e tira dritto sugli sgomberi - continua Fagiano - la gente è esasperata".

Gli scontri - Il clima rovente ha generato alcuni episodi violenti con le forze dell’ordine che sono intervenute utilizzando anche gli idranti. I manifestanti avevano portato in piazza numerosi scatoloni con i quali avevano costruito una finta barricata. Così, per respingerli la polizia ha usato anche un idrante facendoli indietreggiare fino ai piedi della scalinata che porta a piazza del Campidoglio. Alcuni, invece, si sono rifugiati in piazza Campitelli da dove sono stati fatti poi retrocedere a piazza Venezia. Gli attivisti hanno poi occupato via del Teatro Marcello mandando in tilt la circolazione intonando cori contro le politiche abitative del governo Renzi chiedendo "stop degli sfratti. Casa, reddito e dignità". Dopo i momenti di tensione con la polizia che ha respinto un tentativo dei manifestanti di salire sulla scalinata del palazzo Senatorio, la situazione sembra essere tornata alla normalità con le forze dell'ordine che continuano comunque a presidiare l'intera area con un cordone di agenti ed un paio di camionette.  

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alkhuwarizmi

    13 Maggio 2016 - 07:07

    Gli abusivi che hanno il loro portabandiera in tale AIRAUDO, che non perde occasione per citare con indecente disinvoltura le teorie dell'economista del novecento MAYNARD KEYNES, che neppure sa come si scriva. I "lavoratori", il "popolo".

    Report

    Rispondi

  • primus

    12 Maggio 2016 - 21:09

    Non rompano le palle, volere l'alloggio gratis da quelle parti è diventata una moda, non fanno un kazzo dalla mattina alla sera e non hanno diritti, fuori dai coglioni se ne vadano sotto i ponti del Tevere

    Report

    Rispondi

  • asfodelo13

    12 Maggio 2016 - 20:08

    Non sono risorse..quindi non hanno diritto a nulla

    Report

    Rispondi

blog