Cerca

Alla sbarra

Ruby Ter, i rinviati a giudizio: Karima, la Rossi, Rossella, le olgettine

Il gup di Milano Laura Marchiondelli ha rinviato a giudizio Karima al Marough, detta Ruby, e altri 22 imputati al termine dell’udienza preliminare nel procedimento Ruby ter. Il processo comincerà l'11 gennaio davanti ai giudici della X sezione penale. Tra i rinviati a giudizio, anche il giornalista Carlo Rossella, l'ex compagno di Ruby Luca Risso, l'ex massaggiatore del Milan Giorgio Puricelli, e le cosiddette "olgettine" Barbara Guerra, Barbara Faggioli, Alessandra Sorcinelli, Iris BerardiMarysthelle Polanco, le gemelle Imma ed Eleonora De Vivo, Lisa Barizonte.

"Il rinvio a giudizio era atteso - è il commento del legale di Ruby, l'avvocato Paola Boccardi - con un procedimento di 45 faldoni di indagini era difficile pensare che non si arrivasse al processo". Quanto alla riunione di questo processo con quello a Silvio Berlusconi, se dovesse essere rinviato a giudizio nello stralcio, Boccardi è possibilista: "Non ha molto senso celebrare due processi sugli stessi fatti, ma bisognerà valutare lo stato di salute di Berlusconi".

Le accuse, a vario titolo, sono quelle di corruzione in atti giudiziari e falsa testimonianza. Tra gli imputati rinviati a giudizio figurano le 16 olgettine che furono ospiti di Berlusconi ad Arcore, la senatrice di Forza Italia Maria Rosaria Rossi, l'avvocato Luca Giuliante. La posizione dell'ex premier era stata stralciata nella scorsa udienza per motivi di salute. Secondo la Procura, Berlusconi avrebbe "comprato" i silenzi e la reticenza degli ospiti nel processo in cui era imputato per prostituzione minorile e concussione e da cui è uscito assolto con sentenza definitiva.

L'inchiesta "Ruby ter" era nata dalle motivazioni delle sentenze di due processi di primo grado: il "processo Ruby" a carico di Berlusconi (assolto con sentenza passata in giudicato) e il "Ruby bis" a carico di Lele Mora, Emilio Fede e Nicole Minetti (di cui deve essere ricelebrato l'appello dopo il rinvio della Cassazione). Nelle motivazioni dei due verdetti il Tribunale rinviò gli atti alla Procura perché procedesse per valutare un eventuale condizionamento dei testimoni. L'ipotesi del procuratore aggiunto Piero Forno e dei pm Tiziana Siciliano e Luca Gaglio era che fossero stati versati circa 10 milioni di euro per corrompere testimoni, di cui sette milioni alla sola Ruby, dal 2011 al 2015. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • scostumato

    22 Ottobre 2016 - 18:06

    3° INVIO ! : Vuoi mettere la fama per un giudice che condanna un VIP per IPOTETICA corruzione di testimone in un processo che tratta di EVENTUALE e del tutto CONSENZIENTE vendita del proprio corpo (che poi, Cassazione dixit,non c'è stata...) invece di star lì a perder tempo col processare un immigrato che ha stuprato e ristuprato italiche donzelle ?

    Report

    Rispondi

  • lupoclauss

    19 Ottobre 2016 - 19:07

    Altro tempo perso, altri soldi pubblici sprecati, "giudici " in eterna ricerca di pubblicità, prime donne stagionate sul palcoscenico. Non finirà mai questo "teatrino buffo " . Con tanto lavoro da fare e migliaia di delinquenti a piede libero che verranno "assolti per prescrizione "... VERGOGNA.

    Report

    Rispondi

    • JamesCook

      20 Ottobre 2016 - 01:01

      Anche il tuio presidente tale Silvio Berlusconi è stato assolto per prescrizione....... Gnurant!!

      Report

      Rispondi

  • iltrota

    19 Ottobre 2016 - 18:06

    Nulla da dire, un bel palcoscenico di gentaglia che merita (se colpevole) la giusta condanna! Peccato che il Pregiudicato Puttaniere abbia ottenuto ancora un legittimo (!!!!) impedimento: ma la speranza è sempre viva..... bananas!!

    Report

    Rispondi

    • RULI5646

      19 Ottobre 2016 - 19:07

      Lei, certamente, deve essere un evasore totale ( come la gran parte dei soggetti della sua risma) perché se così non fosse dovrebbe necessariamente avere un moto di ribellione verso questo spreco di denaro pubblico. Mi domando anche, dato il suo voyerismo patologico, perché non prova ad interessarsi delle TROIE deviate che in abbondanza albergano nella sua parte politica.

      Report

      Rispondi

      • JamesCook

        20 Ottobre 2016 - 01:01

        Una troia per parte non fanno una santa..... cerchi di idignarsi un po anche Lei.... non le pare? in quanto alla sua parte politica ne ha portato parecchie in parlamento......

        Report

        Rispondi

  • salvio53

    19 Ottobre 2016 - 17:05

    l'Italia nonostante Renzi straparli è sempre la stessa. Delinquenti sono Berlusconi e Corona perseguiti dalla legge e puniti alla faccia di migliaia di delinquenti che liberamente circolano sul nostro territorio e per il lavoro che dire il fratello di Alfano docet raccomandati a iosa solo i loro però e con la faccia tosta di assegnarsi anche stipendi d'oro,i pensionati aspettano. ce vo l'isis

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog