Cerca

Sisma

Terremoto, il mistero di Castelluccio: la voragine senza fondo aperta nel terreno

Una gigantesca voragine - profonda circa 5 metri - che si è aperta nella piana di Castelluccio di Norcia dopo il sima dello scorso 30 ottobre. Un mistero che ora avrebbe trovato una spiegazione scientifica: per i ricercatori dell'Università di Camerino e i tecnici della Regione Marche l'evento è legato alla riattivazione di una dolina già nota nel lato sud-orientale della piana.

In pratica si tratterebbe di una cavità che si apre nel terreno in presenza di materiali facilmente comprimibili, tipici delle aree carsiche. Lo scuotimento dovuto al sisma avrebbe prodotto il collasso improvviso delle rocce sottostanti. Spiega Gianni Scalella, geologo dell'Unicam: "Il fondo del pozzo ad appena 5 metri di profondità, è caratterizzato dalla presenza di torba, un segno della natura fluvio-lacustre del riempimento della piana".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Chry

    23 Novembre 2016 - 12:12

    Sfregio senza fondo (5metri)

    Report

    Rispondi

  • maxdemax

    maxdemax

    22 Novembre 2016 - 20:08

    5 metri sono 5 metri non una voragine senza fondo - ma quando smettete di fare i sensazionalisti e date le notizie come vanno date da persone serie. Basta con quests cavolate da giornaletto da 2 soldi che cerca di TRUFFARE le persone a leggere un articolo. Siete dei truffatori SI oppure NO. Vedete voi.

    Report

    Rispondi

blog