Cerca

Flash

Fece uccidere il marito, Libero pizzica Patrizia Reggiani: cosa fa l'assassina a Milano / Guarda

7 Novembre 2017

0

Una tranquilla serata al cinema in compagnia di assassini e detective. E' quella che ha passato in una fredda giornata di novembre al cinema Colosseo di Piazza V Giornate a Milano Patrizia Reggiani, mandante dell'omicidio Gucci, per cui è stata 17 anni in carcere. Accompagnata da un'amica, con occhiali da sole anche durante la proiezione del film, l'ex moglie di Maurizio Gucci che assoldò un sicario nel 1995 per ammazzare il consorte, si è goduta la libertà in una semivuota sala del centro di Milano. La cosa davvero curiosa è che il film da lei scelto aveva al centro...un assassinio. Si trattava infatti di Mistero a Crooked House, tratto da un romanzo di Agatha Christie, con al centro l'omicidio di un facoltoso magnate della Londra anni Quaranta. Ogni riferimento alla vita di Patrizia è puramente casuale? Chi lo sa. 

Dopo la proiezione, la Reggiani e l'amica sono sgattaiolate fuori dal Colosseo in fretta e furia per evitare sguardi curiosi. Ma Libero le ha intercettate, fino al momento in cui sono salite in auto e si sono dileguate.

A Patrizia Reggiani, nota anche per il suo look decisamente eccentrico e per il pappagallo sulla spalla che l'accompagna ovunque, spettano, per sentenza della Corte d'Appello di Milano, oltre venti milioni di euro di arretrati previsti dall'accordo firmato dalla donna con l'ex marito imprenditore nel 1993, otto anni dopo il divorzio e due anni prima dell'omicidio. Mica male come vitalizio.

di Alessandra Menzani

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media