Cerca

Disastro

Enorme voragine si apre a Firenze: auto inghiottite, palazzi evacuati e a secco i rubinetti di migliaia di case

6.30 del mattino: si apre una voragine di circa duecento metri per sette sul Lungarno Torrigiani, tra Ponte Vecchio e Ponte alle Grazie, in pieno centro di Firenze. Una ventina di auto parcheggiate sprofondano e vengono sommerse dall’acqua. Per fortuna non ci sono feriti. Secondo i vigili del fuoco, a causare il cedimento del manto stradale è stata la rottura di un grosso tubo dell’acqua. Sul posto anche polizia di Stato, municipale, sommozzatori e genio civile. Il Lungarno è stato chiuso al traffico, due palazzi sono stati evacuati e molte case nelle zone limitrofe sono senz’acqua. Il sindaco Nardella ha riferito che non si può escludere che lo smottamento possa continuare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • baffodoro

    25 Maggio 2016 - 12:12

    Penso che l'acqua aumenterà di molto! I soliti "palazzi del sonno" che gestiscono la politica!

    Report

    Rispondi

  • GiulianaBaudone

    25 Maggio 2016 - 11:11

    Non si sa ...se è stata l'acqua , il tubo rotto o l'incuria di anni ed anni di nulla. .....Ricordiamoci che Renzi è stato Presidente della Provincia e Sindaco......auguri Italia..

    Report

    Rispondi

blog