Cerca

L'evento

"Al Meni", Rimini è la capitale del gusto (con Bottura): un remake di "8 e ½" tutto gastronomico

Questo weekend Rimini diventa la capitale del gusto, con un remake di 8 e ½ tutto gastronomico. Provate a immaginare che per due giorni la via Emilia si trasformi in un enorme scivolo che raccolga e faccia scendere verso il mare tutte le eccellenze dell’Emilia-Romagna, 43 prodotti Dop e Igp, pronte a essere cucinate dagli chef più bravi del mondo, sotto la guida del numero uno, Massimo Bottura. E’ "Al Méni" - cioè  “le mani” in dialetto romagnolo, dal titolo di una poesia di Tonino Guerra – un circo mercato dei sapori all’ombra del Grand Hotel tra degustazioni, show cooking stellati, laboratori ecc. (www.almeni.it). Cuore pulsante dell’evento un colorato tendone da circo, omaggio allo spirito onirico di Federico Fellini, trasformato in una grande cucina a vista, in cui 12 grandi chef dell’Emilia Romagna incontrano 12 chef internazionali per avvicinare al pubblico la cucina d’autore con prezzi da street food.

Tra gli chef italiani ricordiamo gli stellati Aurora Mazzucchelli con il suo gelato a base di pomodori secchi, Maria Grazia Soncini, Terry Giacomello, Gianpaolo Raschi, l’astro nascente Gianluca Gorini; tra quelli internazionali, Emilio Macias da Lima, Tabata Hanninen dal Brasile, Rose Green dall’Irlanda. Rosio Sanchez (ex pasticcera del Noma di Copenhagen) dagli Usa, Takahiko Kondo (sous chef dell’Osteria Francescana di Modena, appena giudicata il miglior ristorante del mondo) dal Giappone, Niklas Ekstedt dalla Svezia…

Inoltre, nei giardini di Piazzale Fellini si potrà assaggiare il pane antico, preparato con cinque tipi di grano del III secolo e cotto in un forno celtico. Mentre, evento nell’evento, domenica 19 giugno (dalle 10 alle 13), ci sarà un déjeuner sur l’herbe nei giardini del Grand Hotel, a cura di Claudio di Bernardo in collaborazione con Massimo Bottura.

Infine, ideale sequel di "Al Méni" sarà "Spessore!", manifestazione che si terrà dal 21 al 24 giugno al Povero Diavolo di Torriana (Rimini), con 14 cuochi di varia provenienza pronti a offrire uno spaccato della vitalità della cucina italiana contemporanea.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog