Cerca

Erano sulla Promenade quella sera

Nizza, cinque gli italiani ancora dispersi: si teme il peggio

Sono rimasti in cinque. Gli italiani che non si trovano da nessuna parte. E col passare delle ore cresce sempre di più il timore che possano essere loro le vittime italiane del camion che giovedì scorso ha fatto strage sulla Promenade Des Anglais a Nizza.

Tra loro c'è una coppia di coniugi di Voghera: la 68enne Gianna Muset e il marito 71enne Angelo D'Agostino. Erano in vacanza a Nizza per festeggiare la pensione dell'uomo. L'uomo, poco prima dell'attacco, aveva mandato un sms a uno dei figli: "Stiamo scendendo sulla Promenade a vedere i fuochi". Uno dei figli è partito per Nizza a cercare i genitori negli ospedali della zona, ma le sue ricerche non hanno fin qui avuto esito.

Manca all'eppello anche la 48enne Carla Gaveglio. La figlia, ferita nella strage, dice che l'ha vista mentre veniva caricata su un'ambulanza e da quel punto di lei s'è perduta ogni traccia.

Gli ultimi due missing sono un'altra coppia di coniugi, amici di Gianna Muset e Angelo D'Agostino: si tratta della 77enne Maria Grazia Ascoli e del 90enne Mario Casati. Entrambi sono originari del milanese. Lui, vedovo e con due figli, è titolare di un'azienda manifatturiera, si è conosciuto in tarda età con Maria Grazia avviando con lei una relazione. I due sono assidui frequentatori di Nizza. Maria Grazia Ascoli, un figlio e pure lei vedova come il compagno Mario Casati, prima della pensione lavorava come impiegata a Mediaset.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog