Cerca

L'appuntamento

Design, cultura e tradizione: torna la "Festa del legno" di Cantù

Torna per il quarto anno consecutivo la Festa del Legno della Città di Cantù (Como) che, dal 24 settembre al 9 ottobre, offrirà un calendario di eventi ed iniziative rivolte agli appassionati di design, arte e artigianato per scoprire e approfondire la magia del legno nella terra leader europeo nella lavorazione di questo materiale.

"Il legno è il materiale su cui sono state costruite e ancora si fondano le fortune del territorio canturino. È il materiale che ha reso possibile il miracolo economico e imprenditoriale canturino, di cui siamo oggi custodi ed eredi. È il materiale che, anche in momenti storici di congiuntura economica negativa, deve traghettare l'intera comunità di Cantù e della Brianza in un futuro tanto glorioso, quanto glorioso è stato il passato.

Questo è il ruolo e l'importanza della Festa del Legno della città di Cantù: ricordare che un materiale vecchio come il mondo può trasformarsi, per il territorio canturino, in un prodigioso trampolino verso il futuro". L'iniziativa principe di questa edizione sarà "Botteghe Aperte" che permetterà ai visitatori di scoprire il dietro le quinte dell'artigianato e conoscere l'arte e l'ingegno degli artigiani canturini esplorando i luoghi di produzione degli elementi di arredo.

Saranno inoltre numerosi gli eventi di piazza aperti al pubblico tra i quali "Art in Wood" che, proprio in Piazza Garibaldi, presenterà una nuova installazione dell'artista Valerio Gaeti, un fermo immagine tra surrealismo e teatro dell'assurdo creato grazie ad una struttura di metallo che sorregge mobili e oggetti in legno "volanti", protagonisti di questa suggestiva scenografia.

L'avanguardia del mercato del legno canturino sarà esplorata durante i diversi convegni tematici per gli addetti ai lavori e gli incontri per gli appassionati di arte e arredamento. Tra questi spiccano infatti, "Investimenti diretti e indiretti in Cina e prassi commerciali", nel quale si parlerà di come oggi sia possibile aprire gli orizzonti aziendali verso il mercato orientale, e "Pinocchio Reloaded – Internet of things per la filiera del legno" nel quale, grazie alle start up del progetto Como Next, si spiegherà come la tecnologia può essere applicata per tutelare, sviluppare e migliorare il lavoro dell'artigianato giocando metaforicamente sulla storia di Pinocchio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog