Cerca

La disgrazia

Guidonia, strage del sabato sera: schianto in macchina, morti 4 diciottenni

5 Febbraio 2017

1

Quattro ragazzi sono morti in un incidente stradale che si è verificato la scorsa notte intorno alle 4 a Guidonia, in provincia di Roma. Lo schianto si è verificato in via Tiburtina, località Setteville, all’altezza del km 18.700, direzione Roma. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, che hanno estratto i corpi dalle lamiere. Una vera e propria ecatombe dove hanno perso la vita quattro diciottenni. "L'auto dopo lo schianto era irriconoscibile", hanno spiegato i soccorritori. A causa dell’incidente, via Tiburtina è rimasta chiusa al traffico nei due sensi di marcia per il tempo necessario a consentire l’intervento dei soccorsi. Sulle cause del sinistro sono in corso accertamenti della polizia stradale.

La dinamica - Due delle vittime rimasti incastrati tra le lamiere: sono stati i vigili del fuoco a estrarre i corpi, quando ormai non c’era più nulla da fare. Altri due sono stati sbalzati fuori dall’abitacolo dell’utilitaria. L’incidente è avvenuto in un tratto rettilineo in direzione della Capitale. Dalla ricostruzione della polizia stradale di Tivoli, la Mini si è scomposta schiantandosi contro il muro dell’edificio dove si trova l’ex pub Vademecum. Per i quattro non c’è stato scampo. Si indaga per verificare cosa sia accaduto e quale fosse la velocità dell’utilitaria in quel momento.

Le vittime - Riccardo Murdaca viveva a Tivoli e probabilmente era alla guida dell’auto. Federico Baldi era suo coetaneo e anche lui abitava a Tivoli: era un grande tifoso della Lazio. La bionda Jessica viveva a Roma e aveva frequentato l’istituto tecnico per il turismo. La più piccola delle vittime si chiamava Ambra Shaliani, aveva 17.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • esasperata49

    06 Febbraio 2017 - 11:11

    da quando una Mini è un'utilitaria??????

    Report

    Rispondi

media