Cerca

La morte del Duca bianco

David Bowie se n'è andato con l'eutanasia: le prove in alcune foto

6

A tre giorni dalla scomparsa di David Bowie non si placano le polemiche successive alla morte del re del pop. Tanti i punti oscuri della sua dipartita. Innanzitutto il luogo della morte, tuttora ignoto. Non si sa se il cantante sia morto in casa o in ospedale. Nè si sa, esattamente, cosa lo abbia ucciso. Il regista del musical "Lazarus", scritto da Bowie e in scena dallo scorso dicembre a New York, rivela che si sarebbe trattato di un cancro al fegato partito inizialmente dal pancreas. Bowie, poi, avrebbe avuto ben sei infarti negli ultimi mesi. E si infittiscono le voci secondo cui la dipartita del "Duca bianco" sia stata "assistita", ossia agevolata con l'eutanasia. Ad avvalorare l'ipotesi ci sarebbero anche alcune foto che l'artista si sarebbe fatto scattare appena tre giorni prima della morte e in cui Bowie appare sì magro ma non quel malato terminale che avrebbe dovuto essere appena 72 ore prima della scomparsa.

Giallo anche sull'ammontare dell'eredità che Bowie avrebbe lasciato alla moglie Iman e ai loro due figli: si dice che possa ammontare a 230 milioni di euro, ma c'è chi sostiene che si possa trattare addirittura di 800 milioni. In ogni caso, a ora non si avrebbe notizia di un testamento. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • brioche

    20 Gennaio 2016 - 16:04

    Evitare l' accanimento terapeutico non è eutanasia. Con una chiave di lettura diversa, il 10 gennaio era anche il giorno del Battesimo di Gesù. Bowie è stato un cercatore di senso, come lo sono stati i Magi. Questa festa viene dopo l'Epifania. Il venerdì è avvenuta la pubblicazione dell'album, che esprimeva tutta la sofferenza e l'angoscia del "venerdì santo", la morte domenica, il terzo giorno.

    Report

    Rispondi

  • flaja2000

    flaja2000

    14 Gennaio 2016 - 05:05

    libero di morire come gli pare!!! Respect!!!!

    Report

    Rispondi

  • attila51

    13 Gennaio 2016 - 19:07

    E allora? Meglio morire bene ...che soffrendo

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media