Cerca

In pole

Virginia Raggi ha pronta la sua squadra: ecco gli assessori della grillina a Roma

Tutti gli uomini della sindaca. La lanciatissima Virginia Raggi vuole una squadra di assessori il più possibile sganciata dal direttorio del Movimento 5 Stelle, che dia un segno di autonomia e di alto profilo. Lo spiega La Stampa che anticipa alcuni nomi della ipotetica giunta a Roma qualora la Raggi vincesse al ballottaggio.

Il primo è quello di Paolo Berdini che sarebbe assessore l’Urbanistica, una posizione cruciale per Roma. Berdini è un urbanista che ha scritto libri sul tema e sul degrado, tra cui Le città fallite (Donzelli). Poi ci sarebbe  Tomaso Montanari alla Cultura. Storico dell’arte moderna, cattedra a Napoli, pupillo di Salvatore Settis, classe ’71, Montanari è impegnato anche nella battaglia e nella polemica culturale contro la mala gestione del patrimonio culturale. Scrive per Repubblica e Micromega. Altra figura chiave: vicesindaco o capo di gabinetto, Daniele Frongia, ricercatore dell’Istat e consigliere comunale uscente. "Un grillino molto atipico, taciturno, secchione", scrive la Stampa. Frongia ha appena scritto un libro (E io pago, Chiarelettere).

Come assessore al Bilancio, altra area di fondamentale importanza, serve un supertecnico: si pensa a Pasqualino Castaldi, attualmente uno dei sei subcommissari di Tronca, delegato al bilancio. Castaldi, dirigente della Ragioneria dello Stato, ha lavorato al Tesoro con Giarda e Baldassarri, è tra i massimi esperti di finanza locale. Un nome di garanzia nei rapporti con le istituzioni romane al più alto livello. Curiosamente, lo stesso metodo seguito per la delega al Bilancio da Zingaretti in Regione. 

 Per lo sport, l'ex calciatore Damiano Tommasi ha declinato per motivi personali. Si parla di un ex rugbista, Andrea Lioi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Marcello De Giorgi

    09 Giugno 2016 - 11:11

    Le elezioni per il Sindaco di Roma sulle pagine della stampa russa. http://russiaintranslation.com/2016/06/09/per-la-prima-volta-nella-storia-della-citta-eterna-una-donna-potrebbe-diventare-sindaco/

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    09 Giugno 2016 - 08:08

    Sono un elettore di centrodestra. Al primo turno non avrei mai votato per la Raggi. Ma ora, al secondo turno, fra lei e Giacchetti non c'è confronto. Basti pensare che per Giacchetti hanno votato in maggioranza i municipi del centro storico e dei Parioli. Dove abitano i ricchi e i privilegiati col cuore a sinistra e il portafoglio a destra. Se è così, la gente comune non può votare per lui.

    Report

    Rispondi

  • santoro_giuseppe_

    09 Giugno 2016 - 07:07

    Veramente interessante! Assessori nominati e non eletti?

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    09 Giugno 2016 - 05:05

    Ha messo anche la firma di repubblica?Non dura 6 mesi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog