Cerca

Censura

Matteo Renzi: la lista nera di chi non vuole incontrare in tv

Questo sì, quello no. Da qui ai primi di dicembre, Matteo Renzi intende scegliersi gli avversari televisivi. E non fa nulla per nasconderlo. Ha già fronteggiato De Mita (capirai) e ha detto sì a Grillo (che però gli ha dato appuntamento in piazza), a D'Alema (che lo ha spernacchiato) e a Berlusconi (il quale pure gli ha risposto picche). La strategia del premier pare chiara. cercare di incrociare le spade con vecchi leader sperando nell'effetto-terminator. Cioè cancellarli del tutto facendo mostra di quel po' (non troppo, per la verità se non l'aspetto anagrafico) che di nuovo può far sfoggio. Ovvio, quindi, come riporta oggi Il Fatto Quotidiano, che sfugga i coetanei: in cima alla lista dei nomi da evitare ci sono quelli di Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Luigi Di Maio. Gente che in tv è in grado di sfoderare grinta. E che di certo si guarderebbe bene dal trattarlo coi guanti di velluto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    05 Novembre 2016 - 10:10

    Ma guarda un po.Dopo avere letto solamente il titolo dell'articolo ancora prima di leggerlo ho pensato subito a Salvini.Il Bimbomikia ha paura?

    Report

    Rispondi

  • etano

    05 Novembre 2016 - 08:08

    Il compagno di merende al concime Renzi e tutta la sua banda di comunistolti filo islamici, filo clandestini, filo rom e filo terroristi è stato messo sullo scranno a malgovernare dall'altro compagnuzzo Napolitano con un escamotage in barba alla Costituzione Italiana cioè senza suffragio popolare o elezioni politiche come si preferisce. Al popolo bue di sinistra va bene anche se devasta l'Italia

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    05 Novembre 2016 - 08:08

    Ottimo il vaffanculo virtuale che Grillo ha inviato al Pinocchio fiorentino. Ci vediamo nelle piazze davanti al popolo italiano, altro che il ring mediatico di quel leccaculo di Mitraglietta!

    Report

    Rispondi

  • Napolionesta

    04 Novembre 2016 - 22:10

    povero monnezza, sei alla frutta.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog