Cerca

La tragedia

Roma, crolla una palazzina: trovate morte mamma e figlia sotto le macerie

29 Dicembre 2016

8

Sono stati trovati mercoledì in tarda serata i corpi senza vita di Debora e Aurora, mamma e figlia di 9 anni rimaste sepolte sotto le macerie della palazzina crollata mercoledì pomeriggio a Roma, in via Giacomo della Marca, in zona Acilia-Dragoncello. Una violenta esplosione, dovuta con alte probabilità a una fuga di gas, ha letteralmente sventrato la palazzina. Salvo per miracolo l'altro figlio della donna, che era uscito pochi minuti prima. I soccorritori, che hanno lavorato ininterrottamente per ore, hanno estratto vivi due anziani, ricoverati all'ospedale Grassi di Ostia. L’allarme è scattato poco dopo la forte esplosione avvenuta alle 14, che ha danneggiato anche una seconda palazzina adiacente a quella nella quale è avvenuta la fuga di gas. Secondo il Messaggero gli inquirenti stanno interrogando decine di vicini di casa, i sospetti si concentrano su alcuni immigrati che vivrebbero nelle due palazzine in condizioni di scarsa sicurezza.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dotbenito

    29 Dicembre 2016 - 17:05

    io ammazzerei i colpevoli senza se e senza ma e voi buonisti pensate quello che volete non me ne frega niente è ora di fare basta all'immigrazione ad ogni costo

    Report

    Rispondi

  • colombinitullo

    29 Dicembre 2016 - 16:04

    Le vite di una mamma e figlia italiane sono state buttate nel cesso perchè dei cenciosi cingalesi che non pagavano etc. etc. hanno fatto saltare la casa causa una bombola di gas, ennesimo disastro a spese nostre per i soliti motivi. Grazie Italia governata da idioti, chi ridarà la vita agli italiani?,i pezzenti cingalesi sono già stati espulsi a bastonate e a calci in culo?

    Report

    Rispondi

  • eaglerider

    eaglerider

    29 Dicembre 2016 - 13:01

    Comunque non dimentichiamo anche il padrone di casa che fa parte di quella categoria spregevole di sfruttatori dell'emergenza. Quanti ce ne sono !!! E questa situazione è aggravata dalla politica imposta della Merkel, di tartassare i proprietari di casa, visto che i tedeschini sono stati abituati acrescere in abitazioni minime, anche se tutti hanno avuto garantito l'accesso ad una abitazione.

    Report

    Rispondi

    • colombinitullo

      29 Dicembre 2016 - 16:04

      probabilmente il padrone di casa non vedeva una lira d'affitto da anni

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

media