Cerca

In diretta

Concertone del Primo maggio, lo Stato sociale contro Poletti e Salvini

5

Il momento più politico del Concertone del Primo Maggio? Quello dello Stato Sociale, giovane band bolognese che prima se l'è presa (nomen omen) con il Ministro del Welfare Giuliano Poletti ("Fate come dice lui, mettete dei curriculum nei vostri palloni", ha gridato il cantante prima di tirare palloni da calcio tra il pubblico) e poi, come impone il galateo sinistrorso, con Matteo Salvini, il cattivone leghista. "Se è vero, come ha detto Salvini, che da una coppia omosessuale non può che nascere un bambino con handicap, è anche vero che da una coppia eterosessuale è nato Matteo Salvini". Passano gli anni, ma la diretta Rai da Roma non cambia mai.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Skyler

    02 Maggio 2017 - 15:03

    E pensare che questi sono nati da parti anali.........

    Report

    Rispondi

  • VEPA53

    02 Maggio 2017 - 14:02

    Salvini ha negato di aver mai detto quella frase, e ho motivo di crederci, e tu Demenza Sociale sei solo un misero stronzo in cerca di pubblicità, evidentemente come musicista devi essere proprio una cacca.

    Report

    Rispondi

  • satanik

    02 Maggio 2017 - 12:12

    Dario del Barba - Che bei tempi quelli della democrazia del 61 a 0 in Sicilia ....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media